Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Sanlorenzo sigla la vendita del 73Steel

Pubblicato il:

Condividi:

Con la firma del contratto di costruzione del 73Steel, nuova ammiraglia di flotta, salgono a nove le unità in metallo vendute da inizio anno da Sanlorenzo, che al momento è impegnato nella costruzione di 23 superyacht di lunghezza compresa tra 44 e 73 metri.
Il nuovo gigante in acciaio firmato Sanlorenzo, la cui vendita è stata perfezionata tramite la broker house Fraser, avrà una lunghezza totale di 73 metri, un’innovativa propulsione diesel-elettrica tesa alla riduzione massima delle emissioni e un layout del tutto fuori dagli schemi, che porterà la connessione tra interno ed esterno e tra uomo e natura ad un livello mai visto. Le linee esterne saranno ancora una volta affidate alla creatività dello studio Zuccon International Project, mentre il concept del décor promette di essere innovativo e a tratti rivoluzionario.

«Il progetto del 73Steel – spiega Bernardo Zuccon – rappresenta un nuovo affascinante capitolo della storia del cantiere, non solo per le sue dimensioni che sono al momento le più grandi mai realizzate, ma anche perché è la testimonianza di quanto, mai come oggi, l’azienda creda fortemente nell’evoluzione e nell’importanza di un mercato complesso come quello dei superyacht. Non possiamo che essere orgogliosi di partecipare a questa nuova avventura, fondando la nostra ricerca progettuale sullo sviluppo di un design che, nonostante i grandi volumi a disposizione, sia in grado di trasmettere un principio di estremo dinamismo, sportività e contemporaneità. Ed è proprio in questo sottile dialogo tra la ricerca di una forte attualità stilistica e una costante ispirazione a stilemi consolidati nel dna del brand, che si connota la chiave interpretativa del progetto.
Ogni segno è stato plasmato per enfatizzare tensione e plasticità delle forme, che sembrano essere costantemente in movimento, senza pause, modificandosi ed adattandosi con l’obiettivo di creare il perfetto dialogo tra spazi interni ed esterni; un ritmo dinamico ed incessante che punta ad un’evoluzione formale in grado di ricostruire ogni volta e in ogni dettaglio quel linguaggio fortemente identitario che caratterizza da sempre il prodotto Sanlorenzo».
Un progetto dal design visionario – assicura il Cantiere – in grado di bilanciare perfettamente forma e funzione, innovazione e tecnologia, portando a bordo ancora una volta qualcosa di sorprendentemente inedito.
L’attenzione verso il massimo comfort e la cura meticolosa dell’estetica darà vita a scenari in cui l’intimità famigliare e la privacy saranno al centro della vivibilità e fruibilità degli spazi.
La consegna della nuova ammiraglia è prevista nel 2026.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui