Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Permare, la stagione dell’amore che si tramanda

Pubblicato il:

Condividi:

Per il cantiere Permare, che il primo marzo 2023 festeggerà i suoi primi cinquanta anni, la partecipazione ai saloni (il Cannes Yachting Festival 2022 e il Salone Nautico Internazionale di Genova alle porte) è quest’anno più significativa che mai. È l’occasione per brindare a mezzo secolo di storia, della nautica italiana e della famiglia Amerio che – come ci ha raccontato Barbara, figlia di Fernando, fondatore e Ceo del Gruppo Permare, e sorella di Rodolfo (“Dodo”), nella foto insieme a Noemie Amerio – ha investito tutto nella nautica, dimostrando perspicacia, passione e unità. «Abbiamo vissuto coesi tre crisi e due boom nautici, abbiamo superato momenti difficili e gioito per i successi e gli innumerevoli riconoscimenti. Siamo cresciuti grazie a soci di capitale che hanno creduto nel progetto di sviluppo di un marchio ligure e che, portando a casa utili, ci hanno garantito la crescita. Abbiamo investito la nostra parte nel riacquisto delle quote sino a diventare proprietari unici delle nostre aziende. Una crescita organica, quindi, senza l’intervento di Fondi». Una famiglia unita che riesce a lavorare insieme e che sta raggiungendo una boa importante, un traguardo imprenditoriale e familiare costruito guardando sempre avanti e puntando a contenuti, valori e ideali di sostanza. Gli stessi che le sono valsi un nuovo riconoscimento, quello di cantiere dell’anno 2022, ricevuto al Cannes Yachting Festival conclusosi l’11 settembre scorso. Un premio che è un tributo a “un percorso lungo cinquant’anni che tocca tre generazioni che lavorano insieme con una grande passione per il mare e con un rapporto straordinario costruito sul rispetto e la lealtà nei confronti di dipendenti, fornitori, collaboratori e partner”. La famiglia Amerio li ringrazia tutti, insieme ai clienti che negli anni hanno dimostrato fiducia e apprezzamento per la ricerca e l’innovazione da sempre alla base della produzione Permare.

Corale l’invito che arriva da Sanremo: «Vi aspettiamo a Genova, il nostro salone preferito, per festeggiare insieme il 50° anniversario di attività e presentare le ultime novità». A questo proposito, il cantiere aveva annunciato già lo scorso giugno la costruzione del primo Amer 70 Steel, un’unità custom commissionata da uno stimato cliente europeo. Lo scafo dislocante dalle linee contemporanee, nato dall’estro creativo di Antonio Luxardo, avrà consumi ridotti e spazi molto generosi con caratteristiche estetiche che lo renderanno stilisticamente innovativo. Il progetto è stato affidato a Optima, lo studio di La Spezia con cui il cantiere sta proficuamente collaborando. Gli interni sono stati invece disegnati dallo studio Luxury Projects, su iniziativa dell’eclettica Laura Pomponi, che è impegnata con il cantiere di Sanremo anche su un altro progetto. Oltre al nuovo segmento steel si rafforza la squadra dedicata al composito, che è riuscita a rendere scalare la tipologia di costruzione dell’Amer 120 e ad estenderla all’intera gamma prodotta. Del gruppo storico fanno parte Massimo Verme, Stefano Tini e Andrea Ramasco, che quest’anno saranno particolarmente impegnati a portare a termine i numerosi progetti Amer Yachts con consegne previste sino a tutto il 2023.
È proprio il caso di dire che la stagione dell’amore per il mare (e per la famiglia) si tramanda, di generazione in generazione, e i desideri non invecchiano con l’età, ma si rinnovano a ogni traguardo. Buon compleanno Permare!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui