Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Pershing GTX116, il corsaiolo in chiave très chic

Pubblicato il:

Condividi:

Il futuro è già qui. Per la precisione a bordo del nuovo Pershing GTX116. Il brand corsaiolo di Ferretti Group, comunque fedele al suo inconfondibile design, con questo modello ha rivoluzionato il concetto degli Sport Utility Yacht: tanta adrenalina per cuori impavidi, ma anche supremo benessere. Pershing GTX116 è il risultato della collaborazione tra il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, lo studio di design di Fulvio De Simoni e la Direzione Engineering del Gruppo. Lungo oltre 35 metri e largo quasi 8 ha tutto ciò che il mercato chiede. La vivibilità è assicurata da ben 165 metri quadrati di aree esterne interamente connesse con il mare.

Il profilo è slanciato e filante, accentuato dall’applicazione, nella parte prodiera, di uno stilema: un richiamo all’immaginario del Gran Turismo su quattro ruote. Lo yacht, in questa nuova gamma, si tingerà di una nuova tonalità di grigio e le ampie vetrate inonderanno di luce naturale gli ambienti interni. Tra i punti di forza: il garage, che può accogliere un tender di oltre 5 metri, una moto d’acqua e un watertoy, e l’esclusivo beach club a pelo d’acqua (di 38 mq), rivestito di teak e protetto a poppa da un coronamento apribile con movimentazione elettroidraulica che mette in comunicazione la spiaggetta e la zona beach antistante, creando uno spazio di dimensioni notevoli.

L’area living di prua, a cui si accede dall’esterno tramite il camminamento laterale di sinistra e dall’interno uscendo dalle porte vetrate in corrispondenza della plancia di comando, può ospitare una Jacuzzi. Il sundeck (di 41 mq) ospita invece la seconda stazione di comando ed è stato progettato con ampi spazi conviviali per godere appieno della vita di bordo, grazie anche all’ombreggiatura di un hard top in carbonio.

Abitabilità e comfort le parole chiave per gli interni. Le aree esterne e interne si fondono in uno spazio unico. Dall’ampio pozzetto del ponte principale, allestito con divano, tavolo da pranzo e cocktail bar, si accederà all’open space del salone principale, che ospiterà un grande salotto a poppa, cucina e zona pranzo posizionate a centro barca.

Nel salone, su richiesta, una vetrata a tutt’altezza (apribile sulla murata di sinistra) consente di accedere a un balcone esterno di 4 metri di lunghezza che permette un ulteriore contatto con il mare. La prima unità di Pershing GTX116 prevede un layout a cinque cabine, con master cabin a tutto baglio posizionata a centro barca, inclusi doppi servizi en suite, due cabine vip matrimoniali e due guest cabin con letti separati completamente speculari, tutte con bagno privato. In alternativa si può optare per un layout con quattro cabine: armatoriale, due vip e una twin. Il progetto dell’interior design privilegia l’utilizzo di superfici specchiate e materiali Made in Italy come pelli e cuoio Poltrona Frau.

A prua del ponte inferiore è prevista l’area dedicata all’equipaggio, che avrà a disposizione una cucina, una dinette, una laundry, due cabine doppie per quattro marinai e una cabina comandante, tutte e tre con proprio bagno. Sarà accessibile direttamente dalla plancia di comando, separata dal living del salone. Proposta in un nuovo design che incorpora elementi in pelle, carbonio e alluminio, ha il sistema COMMAND con display multipli touch screen che integrano monitoraggio di bordo e strumenti di navigazione. Nella versione standard sono disponibili quattro schermi da 15”, mentre nella versione opzionale, installata a bordo della prima unità, troveremo con due schermi da 57”. È inoltre possibile scegliere tra due tipi diversi di sedute pilota: nella versione standard due poltrone classiche e nella versione opzionale, sempre a bordo della prima unità, un unico sedile integrato con i principali comandi di controllo dell’imbarcazione.

Pershing GTX116 sarà equipaggiato con una tripla propulsione waterjet che, abbinata a tre MAN V12 2000 dalla potenza di 2000 mhp consentirà di raggiungere una velocità massima di 35,5 nodi e una velocità di crociera di 29,5 nodi. La motorizzazione standard, invece, prevede tre MAN V12 1800 dalla potenza di 1800 mhp.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui