Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Assegnati i Design Innovation Awards

Pubblicato il:

Condividi:

Si è svolta nell’ambito della cena di gala del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova la cerimonia di premiazione del Design Innovation Award, il premio istituito da Confindustria Nautica e I Saloni Nautici con l’obiettivo di sostenere l’eccellenza della nautica, promuovendo l’immagine degli espositori attraverso i loro prodotti. Una serata charity nella scenografica sala dei cetacei dell’Acquario di Genova dedicata al sostegno della ricerca scientifica dell’Istituto malattie pediatriche Giannina Gaslini cui hanno partecipato autorità, espositori, stampa italiana e estera.
Gli ospiti sono stati accolti dall’attore e presentatore Eric Alexander e da Donatella Bianchi, nota giornalista televisiva e presidente del Parco delle Cinque Terre, che hanno introdotto i saluti di Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica Marco Bucci, sindaco di Genova.
La donazione – consegnata dal presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi a Edoardo Garrone e Renato Botti, presidente e direttore generale dell’Istituto Gaslini – sarà destinata “all’acquisizione di elettrocardiografi per il progetto che prevede di avere la stessa tipologia di ecg nei diversi reparti, in modo da ottenere analisi e refertazione in ambito cardiologico uniformi e confrontabili tra di loro con maggiore accuratezza e precisione, grazie all’uniformità delle tecnologie applicate, in rete tra loro”.
«Il Salone Nautico Internazionale di Genova e l’Istituto Giannina Gaslini – ha dichiarato Saverio Cecchi – rappresentano due eccellenze riconosciute a livello internazionale. Siamo onorati di supportare anche quest’anno questa importante gara di solidarietà, perché sostenere gli investimenti nella ricerca scientifica significa donare e progettare il futuro per un’industria con una visione profonda della propria responsabilità sociale».

La serata è proseguita con la consegna dell’ambito riconoscimento Design Innovation Award che, giunto alla terza edizione, ha registrato consensi crescenti sia per le candidature in aumento sia per la qualità e l’innovazione dei prodotti degli espositori partecipanti al Salone presentati in tutte le nove categorie.
La selezione dei prodotti migliori ha seguito i criteri che caratterizzano il buon design e che tengono in considerazione la qualità della forma e la funzionalità, in rapporto coerente tra loro. A questi si è aggiunto quello della sostenibilità, che intende promuovere, in tutti i comparti, un miglioramento progettuale e produttivo consapevole del rispetto dell’ambiente.

I premiati sono stati selezionati da una giuria indipendente, composta da esperti nazionali e internazionali provenienti da diversi settori (designer professionisti, giornalisti del settore, ricercatori universitari, armatori e rappresentanti di Enti e Istituzioni), per consentire una trasversalità di visione. Presieduta in questa edizione da Donatella Bianchi, era composta dalla designer Giovanna Talocci, dal direttore della rivista Barche Franco Michienzi, dall’editor in chief The World of Yachts & Boats Nabil Farhat, dal direttore del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano Silvia Piardi, dal Chair M.Sc. Yacht & Cruising Vessel Design Politecnico di Milano Andrea Ratti e da Luisa Bocchietto, Senator World Design Organization.

VINCITORI E PREMIATI
Dufour 37 di Dufour Yachts per i natanti a vela fino a 10 metri di lunghezza, per la capacità di trasferire performance e comfort ineguagliabili dentro una barca di dimensioni e costo contenuti.
. SQ 240i di Capoforte Boats per i natanti a motore fino a 10 metri di lunghezza, per la proposta di una barca aerodinamica a propulsione elettrica.
Inagua S di Rio Yachts per le unità pneumatiche, per la linea elegante, la semplicità delle soluzioni e l’attenzione al dettaglio.
Grand Soleil 72 Performance di Cantiere del Pardo per i natanti a vela oltre 10 metri, per la sua capacità di coniugare l’esperienza del cantiere ad una barca bilanciata in termini di performance di navigazione e qualità degli spazi interni.
. Y7 di Y Yachts menzione d’onore per l’interior design, per la ricerca raffinata di un linguaggio nautico attento al dettaglio nella scelta di forme e materiali.
. Prestige M48 di Prestige Yachts per i multiscafi, per la ricerca di una tipologia che combina comfort, efficienza e performance.
. Excess 14 di Excess menzione d’onore per la ricerca e l’utilizzo dei materiali, per per aver ottenuto alti livelli di performance di navigazione attraverso una ricerca attenta alle forme e ai materiali.
. Lascala (Art. Spe 907) di Besenzoni per la categoria componenti e accessori, per la ricerca tecnologica in relazione all’operazione elettrica con utilizzo semplificato.
. Ferretti Yachts 860 new di Ferretti Yachts per la categoria natanti a motore oltre i 10 metri, per l’eleganza delle linee esterne e interni in linea con la qualità del brand.
. SP 110 di Sanlorenzo Yacht per la categoria superyacht oltre i 24 metri, per la costante capacità di creare spazi, linguaggi e modi di vivere il mare innovativi, suscitando emozioni.
Premio Speciale per l’innovazione a Betty Buoys per l’impegno di ricerca integrata focalizzata su soluzioni sostenibili a un problema urgente.
Il Comitato d’Indirizzo del Design Innovation Award ha deciso di assegnare all’Istituto Idrografico della Marina il Premio Speciale per la Carriera, in occasione del suo 150° anniversario, in particolar modo per il suo impegno di digitalizzare i processi nel campo della cartografia nautica.
Il Premio Speciale “Regione Liguria” è stato infine conferito a Indoor Air Quality Monitoring for Yachting di Permare per aver portato a bordo un sistema di monitoraggio indirizzato alla qualità ambientale.

A rendere ulteriormente speciale la cena di gala del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, la partecipazione eccellente del maestro pasticcere Iginio Massari, che ha dedicato una sua creazione alle stelle della nautica da diporto italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui