Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Il grande sport della vela all’Eberhard Theatre

Pubblicato il:

Condividi:

Metti un sabato al Salone di Genova e aggiungi i campioni della squadra azzurra. Il prodotto non può che essere ciò che è stato: una grande festa della vela, olimpica e non solo, iniziata con una seguitissima tavola rotonda organizzata da Harken, che ha avuto in Ruggero TitaCaterina Banti, la coppia dell’oro olimpico a Tokyo nella classe Nacra 17 (oltre a numerosi titoli europei e mondiali), gli attori principali. Con loro sul palco dell’Eberhard Theatre anche gli azzurri del 470 misto Marco Gradoni e Alessandra Dubbini, Emanuele Cecchini, commercial director di Harken, e il direttore di Vela e Motore Alberto Mariotti, moderatore dell’incontro. Ricchi di spunti interessanti e fuori dagli schemi i temi affrontati, con uno sguardo inedito sulla vita dei campioni del mare, atleti di punta di un movimento in forte ascesa.

Tante vele, quelle delle centinaia di barche iscritte, si erano già date appuntamento qualche ora prima nello specchio acqueo antistante il Lido d’Albaro, in tempo per lo start della Millevele Iren.
Dopo 1h 37m 58s di regata, il primo in tempo reale a tagliare la linea di arrivo è stato l’X35 Imxtinente di Adelio Frixione, tra i piccoli del gruppo giallo. Primi in tempo reale nelle altre categorie il proto ELO II dello Yacht Club Italiano con Tommaso Chieffi al timone per il gruppo verde e il Felci 61 Itacentodue di Adriano Calvini dello Yacht Club Italiano per quello rosso.

Dal momento che Eberhard & Co. segna il tempo e che nello sport il tempo sul cronometro decreta il vincitore, la maison orologiera ha scelto di portare sul palco del Salone Nautico, di cui è sponsor con il Teatro del Mare, due nuotatori eccellenti, Nicolò Martinenghi, campione del mondo nei 100 metri rana, e Novella Calligaris, ex nuotatrice e vincitrice di tre medaglie alle Olimpiadi, a Genova in veste di giornalista e conduttrice.

«Il tempo è una parte costante della mia vita», ha sottolineato Nicolò Martinenghi. «Non solo in vasca, ma anche nell’organizzazione della mia giornata. Qui mi sento a casa, nel mio ambiente, acqua e tempo! Il mondo della nautica mi ha stupito, è così vasto, affascinante, ci sono moltissime cose da scoprire e vorrei davvero avvicinarmici. Mi sento più attratto dal motore, forse perchè nella quotidianità faccio già abbastanza fatica…».
Orologio ufficiale del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova organizzato da Confindustria Nautica, Eberhard & Co. è da sempre vicina alla nautica, alla vela e al mare avendo creato nell’ultimo secolo diversi modelli dedicati ed essendo stata, ormai quasi quarant’anni fa, orologio ufficiale di Azzurra, il challenger italiano alla Coppa America del 1983.

La vela è tornata protagonista, questa volta allo stand della FIV, alla presentazione di tre libri nell’appuntamento dedicato alla lettura moderato dal giornalista di saily.it Fabio Colivicchi. Presenti gli atleti Ruggero Tita con il libro “Foil. Formazione, successi e progetti del timoniere medaglia d’oro a Tokyo 2020” (Nutrimenti), Giancarlo Pedote, impegnato nel Vendée Globe Challenge, il giro del mondo a vela in solitario senza scalo, con “L’anima dell’oceano. I miei 80 giorni al Vendée Globe” (Rizzoli), e Davide Tizzano, ex canottiere azzurro, oro olimpico e membro dell’equipaggio del Moro di Venezia, con il volume “L’ottimismo della volontà” (Lab DFG).

Sempre in ambito FIV, si è disputata la finale del Campionato E-Sailing, la vela virtuale che sta riscuotendo sempre più successo soprattutto tra i giovani. Con Antonietta De Falco, referente del settore Scuola Vela nel Consiglio Federale si è invece parlato di Scuola Vela FIV 2022, mentre sulla Para Sailing Academy è intervenuto Filippo Maretti, tecnico federale responsabile del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui