Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Il Salone Nautico di Genova ha il vento in poppa

Pubblicato il:

Condividi:

Torna più in forma che mai il Salone Nautico Internazionale di Genova, che dal 22 al 27 settembre celebra la sua 62esima edizione. Lo fa con il vento a favore di un mercato mai tanto florido e con il segno + davanti a tutti i numeri dell’appuntamento clou della stagione, annunciati alla vigilia della sei giorni da Confindustria Nautica che, insieme alla partecipata I Saloni Nautici, organizza l’evento. Si parte, quindi, con il conforto di un settore in grande crescita che, come sottolineato da Marina Stella, Direttore Generale di Confindustria Nautica, «registra un preconsuntivo a livello di fatturato globale nuovamente a doppia cifra, nell’ordine del 30%. Il 2021, in particolare, ci ha regalato un valore record delle esportazioni3,2 miliardi – a testimonianza di quanto la nautica da diporto sia una bandiera del Made in Italy a 360°. Lo onoriamo con i Design Innovation Awards, la cui giuria internazionale è già all’esame di 86 progetti finalisti, quest’anno con un focus sulla sostenibilità per la competitività futura del comparto, finalizzato a valorizzare le soluzioni più innovative e le tendenze del futuro in tema di ricerca e innovazione. Il Premio si lega alla proiezione verso l’estero del Nautico, con l’iniziativa Italian StartUp, frutto della collaborazione con ICE-Agenzia, e con il rafforzamento del Piano di Promozione del Made in Italy del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, messo in campo sempre da ICE».

Da record sono anche i numeri ufficializzati in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2022: oltre 1000 espositori in rappresentanza di 998 brand e 168 novità assolute, con un +3,7% di spazi espositivi (grazie al +5,2% dei posti in acqua) rispetto allo scorso anno e 42 aziende che hanno prenotato la loro partecipazione all’edizione 2023, essendo rimaste escluse da quella di quest’anno che già a tre mesi dall’apertura aveva raggiunto il sold out. «Capitalizzando le edizioni straordinarie del 2020 e 2021 – ha sottolineato il Presidente di Confindustria Nautica, Saverio Cecchi -, il Salone Nautico è in continua espansione e ha bisogno delle nuove aree del waterfront di Levante, già in costruzione, che ci garantiranno lo sviluppo dei prossimi dieci anni». Aumenta sensibilmente anche la vendita online dei biglietti d’ingresso che a 8 giorni dall’apertura registrava +37,3% rispetto alla stessa data dell’edizione 2021.
Confermato il format multispecialistico che consente al Salone di poter mettere in mostra in un solo contesto espositivo – in mare, a terra e al coperto – le ultime novità della produzione cantieristica, dei motori, elettronica, accessori, turismo e servizi. Il layout 2022 si sviluppa su una superficie complessiva di oltre 200.000 metri quadrati, con l’85% delle aree completamente all’aperto, che permette di ospitare oltre 1.000 imbarcazioni.
La qualità e il saper fare di un comparto fiore all’occhiello del Paese saranno anche quest’anno al centro di un evento contenitore di cinque saloni complementari e, allo stesso tempo, caratterizzati da una propria identità, con servizi sviluppati per garantire a ogni segmento e clientela un’offerta sempre più vicina alle specifiche esigenze. L’esposizione si articola dunque nelle aree Yacht e Superyacht, Sailing World, Boating Discovery (il mondo dei fuoribordo), Tech Trade (componentistica e accessori) e Living the Sea (turismo nautico).
«Le imbarcazioni a motore – ha anticipato Alessandro Campagna, Direttore Commerciale de I Saloni Nautici – sono il 51% del totale, quelle pneumatiche il 34%, con la vela che insieme ai multiscafi rappresenta il 15%, ma il Salone non è solo mercato. Abbiamo scelto un percorso di sostenibilità della manifestazione, che inizia oggi con la misurazione della carbon footprint, per programmare, come illustrato dal Prof. Lorenzo Cuocolo, le più efficaci azioni di azzeramento dell’impronta ambientale». Sul tema della condotta sostenibile si è espresso lo stesso Lorenzo Cuocolo, professore di diritto dello sviluppo sostenibile all’Università Bocconi di Milano, che ha illustrato i contenuti del Sustainability Honour Code, che sarà adottato da I Saloni Nautici in anteprima nazionale ed europea: una carta dei valori sulla sostenibilità che affianca le regole di dettaglio e che mira a condividere questi stessi valori non solo sotto il profilo ambientale, ma anche sociale e di governance.
All’inaugurazione del Salone Nauticogiovedì 22 settembre presso la Terrazza del Padiglione Blu, con l’alzabandiera alle 10.30 e, a seguire, il convegno “Industria nautica: crescere in Italia, conquistare il mondo” – saranno presenti i Ministri dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, e del Turismo, Massimo Garavaglia.

L’AGENDA DEL SALONE
Ricco e completo il palinsesto di eventi istituzionali e workshop in programma presso il Padiglione Blu – nelle Sale Forum, Innovation e Tech e nella suggestiva cornice della Terrazza – e all’Eberhard & Co Theatre.
Nel cartellone FORUM dei convegni istituzionali e tecnici realizzati in collaborazione con Confindustria Nautica, segnaliamo nella giornata di giovedì 22 settembre il Boating Economic Forecast, con la presentazione della nuova edizione della Nautica in Cifre; un focus sugli scenari per l’export dell’industria dello yachting a cura di Fondazione Edison; un’anteprima del nuovo rapporto di Fondazione Symbola sulla geografia della filiera nautica sul territorio nazionale.
Tra gli appuntamenti di primo piano, la terza edizione del premio Design Innovation Award, promosso da Confindustria Nautica e I Saloni Nautici per promuovere l’eccellenza della produzione negli ambiti della ricerca, innovazione, qualità formale e tecnica, sostenibilità. I vincitori delle nove categorie in concorso saranno proclamati da una giuria internazionale indipendente, composta da esperti di design, rappresentanti del mondo accademico e produttivo e giornalisti specializzati.

All’Eberhard & Co. Theatre eventi, presentazioni e tavole rotonde con grandi ospiti e campioni dello sport. Tra i più attesi Ruggero Tita, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020, Davide Tizzano, campione del mondo e medaglia d’oro di canottaggio alle Olimpiadi di Seul 1988 e di Atlanta 1996, nonché membro del vittorioso equipaggio del Moro di Venezia alla Coppa America del 1992, Giancarlo Pedote, il navigatore che ha concluso l’edizione 2020 del Vendée Globe, il giro del mondo senza assistenza e senza scalo, con la miglior prestazione di sempre di un concorrente italiano.

Sabato 24 settembre sarà la giornata della Millevele IREN, la veleggiata di Genova organizzata dallo Yacht Club Italiano, appuntamento fisso tra gli eventi del Salone Nautico Internazionale di Genova. Confermata la formula dei percorsi differenziati, secondo la lunghezza delle imbarcazioni, con partenza alle ore 11 nello specchio acqueo antistante il Lido d’Albaro e gli arrivi previsti con parata finale sul lungomare da Boccadasse alla Foce.

Al Salone Nautico, dove venne annunciata l’assegnazione del “Grand Finale” a Genova, anche The Ocean Race, che sarà protagonista con eventi e attività. Nella Lounge sarà ad esempio possibile conoscere tutti i dettagli della storica regata intorno al pianeta (che porterà Genova in giro per il mondo dal prossimo 15 gennaio fino all’arrivo previsto per fine giugno) e approfondire il Genova Process, il percorso di elaborazione della bozza di dichiarazione dei Diritti degli Oceani che sarà presentata all’Onu. I visitatori potranno firmare la petizione “One Blue Voice” e sperimentare la speciale camera immersiva.
Il VO65 del Team Sailing Poland, una delle grandi protagoniste della regata, ospiterà campioni e personaggi dello sport, tra cui il vicepresidente vicario del Coni, Silvia Salis.
Tra i velisti oceanici e i campioni dello sport attesi al Salone, anticipiamo anche la presenza di Alberto Bona, Andrea Fantini, Francesca Clapcich e Hugo Vau.

NAUTICO DI GENOVA IN PILLOLE
Quando: da giovedì 22 a martedì 27 settembre dalle 10 alle 18.30
Dove: Piazzale Kennedy 1, Genova
Biglietti: acquisto esclusivamente online sul sito salonenautico.com
Modalità di acquisto: carta di credito (VISA, Mastercard, American Express), Apple Pay e Google Pay
Ingresso: 18 euro + 1 euro prevendita | gratuito per bambini e ragazzi sino ai 12 anni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui