Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

L’idroguida Riviera sale a bordo di Swiss Solar Boat

Pubblicato il:

Condividi:

Riviera Genova, azienda nota soprattutto per la posizione di primo piano nel settore delle bussole, è attiva anche nella progettazione, costruzione e svilupppo di altri accessori nautici di alta qualità. È il caso delle timonerie, meccaniche e idrauliche, che produce e commercializza in proprio per garantirne la qualità e l’affidabilità nel tempo. Valori che ben si raccordano alla capacità di guardare al futuro sposando, ad esempio, il tema della sostenibilità attraverso lo studio di componentistica in grado di soddisfare l’esigenza di leggerezza senza perdere in efficienza. Rientra in questo filone di attività e filosofia aziendale la timoneria Riviera scelta per l’installazione a bordo della barca ad energia solare del team svizzero “Swiss Solar Boat” che parteciperà al Monaco Energy Boat Challenge organizzato dallo Yacht Club de Monaco, di cui abbiamo dato notizia su Gente di Mare 2.0. La pompa dell’idroguida in questione è un prototipo ricavato da un prodotto in produzione, ma che è stato alleggerito e reso più performante grazie all’aumento volumetrico della pompa stessa, la cui capacità passa da 16 cm3 a 25 cm3 (+50% rispetto allo standard). L’idroguida, del peso di circa 2,8 kg, risulta inoltre più leggera rispetto ai prodotti simili proposti sul mercato. Vantaggi che si tramutano in un minore peso complessivo dell’imbarcazione, che impiega l’energia solare per navigare, e in una virata più rapida e diretta a beneficio delle prestazioni.

Swiss Solar Boat” è un progetto incubatore di idee e tecnica realizzato da giovani ingegneri svizzeri per dimostrare il potere delle energie rinnovabili, utilizzando pannelli solari per l’alimentazione del motore, con l’obiettivo di creare una barca dal carattere unico e implementare le tecnologie più avanzate.

In quest’ottica, opera viva e linee d’acqua sono state progettate per ridurre al minimo la resistenza e l’attrito con la superficie dell’acqua mentre lo sviluppo di un sistema di controllo attivo della navigazione tramite foils garantisce eccellenti stabilità e prestazioni. Lo scafo è realizzato in materiali compositi, che combinano carbonio a strati fini e tessuto intrecciato con fibre di lino, e la struttura ottimizzata in termini di leggerezza e proprietà meccaniche per tutelare la sicurezza del pilota in ogni circostanza. Uno studio innovativo completato dall’integrazione dei pannelli solari, una sfida nella sfida nella progettazione di questo tipo di imbarcazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui