Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

Giovanni Soldini e Ferrari, nuovo progetto per una grande sfida

Pubblicato il:

Condividi:

Il Cavallino Rampante si prepara a competere nel mondo della vela sotto la guida del navigatore Giovanni Soldini, Team Principal di questa nuova avventura fatta di innovazione, performance e sostenibilità

Un progetto unico all’insegna di tecnologie all’avanguardia, nel suo intero ciclo di ideazione, ingegnerizzazione e testing che vedrà la Casa di Maranello impegnata in prima persona. La ricerca delle massime performance sul mare e di soluzioni concrete per la sostenibilità darà origine a innovazioni che, in linea con la tradizione Ferrari, saranno un importante stimolo per l’evoluzione delle sports car.

Stiamo per intraprendere un viaggio entusiasmante che amplierà la nostra anima racing. Con questa nuova sfida agonistica, motivati dalla nostra capacità innovativa e dall’impegno per la sostenibilità, ci spingeremo oltre gli attuali confini. Siamo felici di poter contare su Giovanni, straordinario per esperienza, determinazione e spirito di squadra”, dichiara John Elkann, Presidente di Ferrari.

Soddisfatto Giovanni Soldini, che dice: Sono entusiasta di iniziare una nuova avventura con Ferrari. Stiamo lavorando a un progetto importante e all’avanguardia con un potenziale tecnologico strabiliante che mette insieme mondi diversi e competenze di altissimo livello. Partecipare alla ricerca e allo sviluppo di soluzioni innovative e rispettose del nostro pianeta con un team eccezionale è davvero un’esperienza unica”.

Giovanni Soldini, storia di un campione

Giovanni Soldini nasce a Milano il 16 maggio 1966. Navigatore oceanico e pioniere nello sviluppo di tecnologie e assetti innovativi per le barche da corsa, ha alle spalle oltre trent’anni di regate oceaniche in solitaria e in equipaggio, tra cui sei Québec- Saint Malo (una vinta nella categoria monoscafi), sei Ostar (due vittorie nelle classi 50’ e 40’), tre Transat Jacques Vabre (una vittoria nella classe 40’), quattro Rolex Middle Sea Race, più di 40 transoceaniche e due giri del mondo in solitario a tappe: nel 1994/95 con il secondo posto nel B.O.C. Challenge e nel 1998-99 con la vittoria nell’Around Alone, a bordo di Fila. Durante la terza tappa salva la velista francese Isabelle Autissier, rovesciatasi nel Pacifico meridionale a 60° sud.

Suoi anche record storici come la Rotta dell’Oro da New York a San Francisco nel 2013 (13.225 miglia in 47 giorni, 42 minuti e 29 secondi) e il record di percorrenza della Cape2Rio nel 2014, ancora oggi imbattuto, entrambi a bordo di Maserati VOR 70; e ancora il record della rotta Hong Kong-Londra nel 2018 (15.083 miglia effettive in 36 giorni, 2 ore, 37 minuti e 12 secondi), il record della Manica e il record sulla rotta originale del Fastnet con Maserati Multi70, primo trimarano oceanico volante.

Soldini è da sempre un appassionato divulgatore della cultura del mare ed è impegnato in prima linea nella sua salvaguardia. Nel 2022 trasforma Maserati Multi70 nella prima barca da corsa full electric e raccoglie in oceano dati utili alla comunità scientifica nell’ambito del Decennio del Mare dell’UNESCO.

Nel 2000, per decisione del presidente francese Jacques Chirac, riceve la Légion d’honneur per il salvataggio di Isabelle Autissier. Nel 2004 viene nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Nel 2008 gli viene conferita la Medaglia d’Oro al Merito di Marina per i successi conseguiti nello sport velico dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

(Giovanni Soldini e Ferrari, nuovo progetto per una grande sfida – Gennaio 2024)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui