Il Prosecco Superiore anche nel cuore

Comments (0) Wine boat

  • Da sinistra, Silvana Ceschin con il marito Ernesto Balbinot, Sammy Basso, Moreno Morello e Anna Balbinot
  • Conegliano Valdobbiadene, Prosecco Superiore Docg

(di CHIARA RISOLO)
Ernesto Balbinot
, patron della cantina Le Manzane, è un uomo di parola. E di cuore. Da dieci anni a questa parte, nel mese di settembre organizza con la sua famiglia una vendemmia solidale. Il vigneron apre le porte della sua azienda ad amici, wine lover, istituzioni e personaggi del mondo dello spettacolo. Che non si fanno certo pregare, perché l’appuntamento oltre a essere una grande festa, è un’occasione preziosa per fare del bene. Per sentirsi utili. A se stessi e agli altri. Questi «altri» per la verità, in questa decima edizione, sono «altre». Sono donne operate di tumore al seno e il ricavato della manifestazione (tenutasi il 12 settembre scorso con un mattatore d’eccezione, Moreno Morello di Striscia la Notizia) serve a finanziare un progetto della LILT di Treviso di voga in Dragon boat per la loro riabilitazione. Ma la solidarietà non passa soltanto attraverso le donazioni effettuate durante la vendemmia. I 91 quintali di grappoli raccolti (tanto ha fruttato la gioiosa kermesse) saranno vinificati e spumantizzati separatamente e una parte del ricavato della vendita, nel periodo prenatalizio sarà donata sempre per la medesima causa. Pertanto, ricordatevelo, naviganti. Quando sceglierete di acquistare una bollicina italiana, ricordatevi che il Prosecco Superiore Extra Dry oltre a essere un ottimo vino, è un modo per aiutare concretamente persone che hanno sofferto, lottato contro la morte. E vinto. Persone che hanno voglia e bisogno di tornare a una sacrosanta normalità. Ricordatevelo.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *