Luna Rossa perfetta domina la Gara 3. Poi i Kiwi…

Comments (0) News, Primo piano, Regate

Luna Rossa

Ancora un pari tra Luna Rossa e i padroni di casa di New Zealand nella seconda giornata dell’America’s Cup 2021. Ancora una volta i due contendenti vincono una regata a testa: la prima è del team italiano, la seconda dei Kiwi. Siamo quindi sul 2-2, in perfetto equilibrio. Per alzare al cielo la brocca d’argento uno dei due pretendenti dovrà vincere 7 regate.
Vinta la prima delle due gare, Luna Rossa deve soccombere a Emirates Team New Zealand nella seconda. In ogni caso il team diretto da Max Sirena ha lasciato intendere di potersela giocare alla pari con il defender neozelandese.
“Buon pareggio – racconta James Spithill, timoniere di Luna Rossa – entrambe le barche si sono comportate bene –  Vediamo che cosa succederà sabato. La partenza è stata a loro favore e questo ha grande impatto. Abbiamo fatto la separazione e il lato scelto non era il migliore. Abbiamo fatto un piccolo errore, ma siamo abbastanza soddisfatti della prestazione. Stiamo ancora vedendo come funziona, le barche sono simili in molte condizioni di vento, ma bisognerà testarle ulteriormente in acqua”.
“Molto bene fin dall’inizio – il commento di Francesco Bruni, l’altro timoniere, al termine della Gara 3 – Da quel momento in poi abbiamo mandato i rivali a sinistra. E’ stata una regata combattuta, soprattutto nella prima poppa quando si sono avvicinati. Abbiamo fatto un bel lavoro, abbiamo fatto una regata pulita. E’ molto difficile giudicare e fare pronostici, la situazione è variabile. Dobbiamo prendere decisioni in pochi secondi, se indugi perdi terreno. Dopo la prima virata ci siamo trovati in una posizione favorevole, anche se vincere non è una passeggiata. Grande merito a Spithill per l’ottima partenza, da quel momento ci siamo separati: lì abbiamo vinto l’80% della regata”.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *