Baglietto, il gabbiano vola altissimo

Comments (0) Monaco Yacht Show, News, Saloni

Al Monaco Yacht ShowBaglietto, in occasione della consueta conferenza stampa, ha messo sul tavolo l’artiglieria pesante: il cantiere spezzino ha confermato i dati entusiasmanti dell’anno, presentato la nuova gamma di imbarcazioni e annunciato il progetto ecosostenibile BZERO (B raised to ZERO). Attualmente gli yacht in costruzione nei due stabilimenti, quello di La Spezia e quello di Carrara, sono 13. Di questi, 11 sono già stati venduti e ben sei soltanto nell’ultimo anno nautico. Le consegne del 2021 totalizzano un bel 4. Si tratta di Panam, del 54m C, del Run Away e di Lion. Così Fabio Ermetto, direttore commerciale del cantiere: «È stato un anno eccezionale. Nonostante le difficoltà di un periodo storico senza precedenti, abbiamo raggiunto risultati rilevanti non soltanto in termini di vendite, con ben sei barche vendute in 12 mesi e 4 consegnate, ma anche di qualità di prodotto e di organizzazione interna. Abbiamo riorganizzato l’azienda, cambiato figure importanti del management e ridisegnato la nostra gamma produttiva e il mercato ci ha riconosciuto lo sforzo e l’impegno ripagandoci con importanti successi di vendita e riconoscimenti internazionali di cui siamo molto orgogliosi». Merito anche di collaborazioni collaudate e vincenti. Come quella con Stefano Vafiadis che ha disegnato la linea DOM133 e quella con Francesco Paszkowski Design (da oltre vent’anni interprete della filosofia Baglietto) che ha firmato il progetto del T52, disclocante in acciaio e alluminio. C’è grande attesa, inoltre, anche per due 2 progetti: il Superfast 42 (scafo 10236) e il Superfast 41 (scafo 10242). Attendiamo.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *