CMC Marine sbarca in Australia con Stella Marine

Comments (0) Componenti, News, Ultima ora

CMC Marine: Waveless Stab

CMC Marine annuncia un’importante partnership con Stella Marine, solida realtà australiana che si occupa di fornire soluzioni di ingegneria, installazione e costruzione integrate per yacht privati e commerciali. Fondata nel 2003, l’azienda è quindi un nuovo punto vendita e assistenza CMC Marine, che va ad aggiungersi ai numerosi centri service di tutto il mondo. Stella Marine, la cui sede centrale si trova nel Queensland sud orientale, è già operativa su diversi progetti nell’assistenza e distribuzione dei sistemi di stabilizzazione firmati CMC Marine compresa la più recente linea Waveless, dedicata a yacht dai 12 ai 40 metri di lunghezza. A breve infatti l’armatore australiano di un Falcon 86 vedrà le pinne STAB40 montate sul suo yacht, mentre per quel che riguarda l’assistenza, il Mangusta GS 54.01 sta ricevendo proprio in questi giorni il supporto del team di esperti australiani presso il Rivergate Marina & Shipyard per il controllo periodico dei suoi sistemi di stabilizzazione elettrici Dualis e Stabilis Electra 160.
“CMC Marine è un’azienda solida e riconosciuta a livello mondiale – spiega Gary Cooper, ceo di Stella Marine – Il brand è leader di mercato nel settore degli stabilizzatori per superyacht e visto l’apprezzamento unanime dei suoi prodotti, abbiamo deciso di aggiungere un altro marchio di prestigio alla nostra lunga lista”.
“L’Oceania rappresenta un mercato molto interessante per la nautica – aggiunge Alessandro Cappiello, fondatore e ceo dell’azienda toscana i CMC Marine – Consolidare la nostra presenza in questo continente mi rende orgoglioso. È l’ennesima conferma dell’eccellenza del made in Italy in tutto il mondo. Stella Marine, inoltre, è un partner competente e affidabile, grazie alla lunga esperienza e alla sua presenza riconosciuta e capillare sul territorio”.
L’azienda di Cooper rappresenta infatti già diversi marchi produttori di componenti e ha una solida competenza nel campo della stabilizzazione.
Se da un lato la nuova partnership rappresenta un nuovo tassello di un processo d’internazionalizzazione senza precedenti, dall’altro, dopo l’accordo con il service center neozelandese Lighthouse Marine, si pone come ulteriore passo verso la conquista di un intero continente di crescente importanza per la nautica mondiale.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *