Sanlorenzo, a Genova i nuovi modelli. Ordini in crescita

Comments (0) News, Primo piano, Salone Nautico di Genova

  • Sanlorenzo SX112
    Sanlorenzo SX112
  • Il cavaliere Massimo Perotti
    Il cavaliere Massimo Perotti
  • Sanlorenzo 44Alloy
    Sanlorenzo 44Alloy
  • 62Steel
    62Steel

Conferenza stampa Sanlorenzo nel secondo giorno del 60° Salone Nautico Internazionale di Genova dove sono state presentate le novità 2020: SX112 (anteprima mondiale), 44Alloy e 62Steel. Nuovi modelli tra loro differenti ma accomunati da una stessa attenzione alla vivibilità degli spazi interni ed esterni e al loro rapporto con il mare, le cui soluzioni all’avanguardia anticipano le richieste del mercato.
“Genova è stata coraggiosa e se prima pensavamo che sarebbe stato l’unico salone nautico europeo per il 2020, potrebbe anche essere l’unico al mondo – ha detto il cavaliere Massimo Perotti, presidente esecutivo Sanlorenzo – Noi ci siamo sempre stati, per noi Genova è una tradizione e non potevamo certo mancare quest’anno che è il sessantesimo anniversario. Confindustria Nautica e tutti gli organizzatori con le autorità hanno lavorato bene e hanno creato le condizioni necessarie perché potesse passare le nuove ferree regole di sicurezza, siamo anche positivi che aumenterà la partecipazione, oggi il meteo non è dalla nostra parte. Sanlorenzo – ha poi aggiunto il Cavaliere – ha organizzato dei micro saloni interni al cantiere di La Spezia invitando i clienti a venire a vedere le imbarcazioni. Per quest’anno abbiamo sopperito così, ma speriamo vivamente che l’anno prossimo si torni alla normalità e ad incontrare i nostri clienti nei saloni, come accade qui in questi giorni”.

A GENOVA L’ANTEPRIMA MONDIALE DISX112
Con 34 metri di lunghezza, SX112 è la nuova ammiraglia dell’innovativa linea crossover SX, la prima nel mondo della nautica lanciata nel 2017 da Sanlorenzo, nata dalla sintesi tra il classico motoryacht con flying bridge e la tipologia explorer. Una proposta intelligente dove stile, flessibilità e funzionalità si fondono in un linguaggio comune. Il superyacht rappresenta il consolidamento di un percorso iniziato con SX88 prima e con SX76 poi, una sfida che continua e si arricchisce di nuovi contenuti, e che punta a proporre una nuova modalità di vivere il mare: a bordo le barriere cadono e la barca si apre all’esterno entrando in relazione con il contesto marino.
La regia è di nuovo affidata alla creatività di Bernardo Zuccon, dello Studio Zuccon International Project, per le linee esterne che si è occupato di rafforzare il concetto di family feeling della gamma potenziando alcune scelte linguistiche come l’equilibrio dei volumi e le forme fluide, e a Piero Lissoni, art director dell’azienda dal 2018, il quale ha dedicato una grande attenzione alla suddivisione degli ambienti interni in continuo dialogo con gli esterni. In linea con il concept ideato per gli altri modelli, il main deck è pensato come un open space, una soluzione innovativa capace di massimizzare il rapporto con gli spazi open air.
Punto focale del progetto è la nuova zona di poppa che rappresenta senza dubbio l’area iconica dello yacht, una scelta che regala al progetto nuove suggestioni e prospettive abitative nata da un’idea di Luca Santella, a cui si deve anche il concept dell’innovativa linea crossover SX.

I NUOVI SUPERYACHT
Sanlorenzo 44Alloy, modello fast-displacement di 44,5 metri di lunghezza interamente in alluminio, grazie ad un layout senza precedenti e nel segno della massima euritmia tra interni ed esterni esprime al massimo il concetto di vivibilità.  La cabina armatoriale, fulcro concettuale del progetto, è concepita infatti come un appartamento privato di 147 mq, diviso su tre livelli con un’area indoor ed una outdoor, una soluzione mai vista su un superyacht di queste dimensioni. Rinnovamento concettuale del pluripremiato 40Alloy, il nuovo modello propone spazi sorprendenti a disposizione dell’armatore ma anche dei suoi ospiti come il grande beach club che si apre su tre lati consentendo una piena connessione con il mare, mentre il ponte di prua, con la sua area aperta, offre molteplici possibilità.
Il nuovo Sanlorenzo 62Steel, invece, con una lunghezza fuori tutto di 61,50 metri, un baglio massimo di 11,90 metri, una stazza di 1200 tonnellate lorde e cinque ponti, propone soluzioni sorprendenti che puntano a definire nuovi standard nel settore dei superyacht in metallo. Una proposta dal design elegante e senza tempo dalle linee sobrie e armoniche che grazie ad ampi volumi, un layout innovativo ed avanzate tecnologie garantisce eccezionale comfort e vivibilità a bordo, mai vista su modelli delle stesse dimensioni.
Tra gli elementi caratterizzanti il progetto del 62Steel, l’appartamento dell’armatore si estende per ben 215 mq di cui 75 coperti articolati in zona notte, studio, due spaziosi bagni e la walk-in dressing room e 140 metri quadri all’aperto a prua del ponte superiore.

ESPACE E SP110: UNO SGUARDO AL FUTURO
Il nuovo Espace che debutterà nel 2022, rappresenta la sintesi dell’esperienza e dell’innovazione di Sanlorenzo. Un superyacht in metallo di 42 metri e dai grandi volumi che unisce autonomia, sicurezza, flessibilità e ampi spazi a bordo. Se da un lato si contraddistingue infatti per le notevoli doti di navigazione tipiche dei modelli Explorer, dall’altro garantisce una grandissima vivibilità grazie alla zona di poppa allungata, un’ampia party area dove l’armatore potrà scegliere di trascorrere le proprie giornate o momenti di condivisione e relax con la famiglia o in compagnia dei propri ospiti in un unico spazio. L’attenzione alla sostenibilità è l’altro tema cardine a cui Sanlorenzo dedica da una anni una cura crescente. Portando avanti la ricerca sullo sviluppo di tecnologie a basso impatto ambientale da un lato, senza dimenticare l’importanza dell’esperienza di guida dello yacht dall’altro, Sanlorenzo ha ideato il nuovo modello SP110. Una proposta evoluta che apre un nuovo capitolo nel settore dello yachting.
“Sanlorenzo è una vera e propria fabbrica di idee in continuo movimento – da detto il cavaliere Massimo Perotti – Con la testa siamo infatti già al 2022 e ci stiamo preparando ad ampliare la nostra gamma con due nuove rivoluzionarie linee che andranno a toccare due punti fondamentali: da un lato la personalizzazione della barca che sarà sempre più plasmata intorno al modo di vivere dell’armatore e dall’altro la sostenibilità, con un’attenzione sempre maggiore al mondo che ci circonda”.

BACKLOG AL 30 SETTEMBRE 2020 IN CRESCITA 
Il portafoglio ordini al 30 settembre 2020 è stimato a circa 670 milioni di euro, grazie a 104 milioni di valore complessivo dei nuovi contratti sottoscritti nel corso del terzo trimestre, che hanno permesso una crescita del backlog pari al 18% rispetto a 566 milioni al 30 giugno 2020. Rispetto al dato al 31 agosto 2020 (613 milioni di Euro), il backlog evidenzia un incremento di 57 milioni (+9%), in assenza dei saloni nautici tradizionalmente programmati durante il mese di settembre.
“Siamo molto soddisfatti del trend di costante crescita del nostro portafoglio ordini che ci permette di coprire la quasi totalità dei ricavi netti nuovo previsti per il 2020 – ha detto il cavaliere Massimo Perotti – Questo risultato acquisisce ulteriore valore a fronte dell’attuale contesto economico globale e testimonia ancora una volta l’efficacia del modello di business di Sanlorenzo che si dimostra resiliente nelle diverse fasi del ciclo economico”.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *