Millevele, ricavato dell’evento (annullato) al Gaslini

Comments (0) News, Primo piano, Regate, Salone Nautico di Genova, Storie Sottocoperta

Millevele 2020

Devoluti 24mila euro al reparto Emato-Oncologia dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova. E’ il ricavato delle iscrizioni alla veleggiata Millevele 2020 – non disputata causa maltempo – lo scorso 3 ottobre. Decisivo il contributo di Confindustria Nautica e de I Saloni Nautici, a cui si è poi affiancato anche Timossi Food & Beverage Solution. Il simbolico assegno è stato consegnato al professor Carlo Dufour, direttore del polo di Emato-Oncologia e Trapianto, eccellenza del sistema sanitario nazionale, nel corso di una brebe cerimonia.
Al di là delle condizioni atmosferiche avverse, che hanno costretto il 3 ottobre scorso ad annullare la veleggiata, i regatanti della Millevele 2020 hanno vinto, tutti! Perché grazie alla loro volontà di donare in beneficenza le iscrizioni alla manifestazione anziché chiederne il rimborso, unita ai generosi sforzi dei partner dello Yacht Club Italiano, si è potuta raggiungere l’importante soglia di 24.000 euro.
Come accennato prima, a fianco dello Yacht Club Italiano in questa iniziativa, spontanea e per questo ancor più di valore, anche Confindustria Nautica e I Saloni Nautici, i primi a rispondere presente non appena si è diffusa la notizia relativa alla volontà del Club di dedicarsi a una raccolta fondi per il Gaslini, a prescindere dall’annullamento dell’attesa veleggiata. Ad aggiungersi alle due prestigiose realtà da sempre vicine allo Yacht Club Italiano, anche Timossi Food & Beverage Solution. Dunque a pochi minuti dalla cancellazione della Millevele 2020 ecco tracciata la rotta, per non vanificare gli sforzi, a fronte di un’edizione che prometteva un’altissima partecipazione in mare, con tre percorsi e una grande attenzione dettata dal vincente abbinamento con il Salone Nautico.
“Non ci siamo scoraggiati – sottolinea il presidente dello YCI, Gerolamo Bianchi – e al di là dell’annullamento di un evento al quale il Club stava lavorando alacremente da mesi, abbiamo raggiunto un risultato importante in pochissimo tempo, facendo sistema. Le iscrizioni, che quest’anno si avviavano a raggiungere numeri record, hanno prodotto una somma eccellente che con piacere abbiamo deciso di devolvere, supportati dai nostri generosi partner con in testa i Saloni Nautici e Confindustria Nautica, al reparto del caro professor Dufour e alla sua équipe, sinonimo di eccellenza”.
“Anche quest’anno abbiamo fortemente voluto rinnovare con grande piacere e motivazione il supporto alla Fondazione Gaslini, che tradizionalmente portiamo avanti da diversi anni, e che riteniamo tanto più importante in questo particolare momento – sottolinea Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica – Abbiamo apprezzato la decisione dello Yacht Club Italiano di destinare le quote di iscrizione alla 33a edizione della Millevele al Reparto di Emato-Oncologia e Trapianto dell’Ospedale Giannina Gaslini e abbiamo così unito le forze e partecipato in maniera significativa con il nostro contributo”.
“Io e il mio team – le parole del professor Carlo Dufour – siamo molto grati allo YCI e agli altri benefattori coinvolti nell’iniziativa per l’importante donazione che va a sostegno dell’impegno del Polo nella cura dei tumori infantili complessi quali il neuroblastoma e le leucemie ad alto rischio nelle quali una recente analisi ha dimostrato al Gaslini risultati nettamente superiori al benchmark. Questo sostegno ci gratifica molto e ci spinge verso traguardi ancora più importanti a tutela dei nostri piccoli pazienti”.
Nell’occasione il pesidente dello Yacht Club Italiano, Gerolamo Bianchi,ha voluto anche rivolgere un sentito ringraziamento agli sponsor tutti (Iren, Gruppo Boero, Slam, Banca Patrimoni Sella e Sella Leasing, North Sails Sailmaking, Primocanale e Radio Babboleo) senza il cui contributo essenziale la Millevele non avrebbe avuto il riscontro di immagine e partecipazione ottenuto, nonché un rinnovato invito a mantenere la consolidata collaborazione anche per il 2021.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *