Cala del Forte, apre il porto turistico di Ventimiglia

Comments (0) Diporto, News, Primo piano

  • Cala del Forte: il Tuiga
    Cala del Forte: il Tuiga
  • Il management
    Il management
  • Cala del Forte: il Team
    Cala del Forte: il Team

Il Tuiga, imbarcazione d’epoca a vela varata nel 1909 e portabandiera dello Yacht Club di Monaco, è entrata per prima a Cala del Forte, il nuovo porto turistico di Ventimiglia di proprietà di Monaco Ports, a sole 7,9 miglia dal Principato. L’ingresso del Tuiga a Cala del Forte ha rappresentato un momento storico e simbolico che sancisce l’apertura della parte a mare del porto, in attesa dell’inaugurazione ufficiale che si svolgerà nel mese di giugno-luglio 2021, quando saranno finalizzati anche i lavori delle aree a terra della struttura.
Il completamento dei lavori a terra a Cala del Forte è in corso. La conclusione è prevista per la primavera 2021. Nel frattempo, il marina è già in grado di ospitare imbarcazioni fino a 70 metri di lunghezza ed è destinato a diventare un polo turistico ricettivo di altissimo livello, grazie anche a una struttura a terra con 35 esercizi commerciali, un cantiere navale per imbarcazioni fino a 30 metri, il distributore di carburante, 577 posti auto e un collegamento via mare con Monaco a bordo di un catamarano a motore, in grado di percorrere la distanza tra i due porti in soli 15 minuti.
A Cala del Forte sono arrivati i primi quattro yacht, gli arrivi proseguiranno nei prossimi giorni. Entro la fine di ottobre saranno oltre 20 le imbarcazioni ormeggiate. Gli ingressi proseguiranno poi nei mesi successivi in base alle numerose prenotazioni già ricevute.
L’equipaggio del Tuiga è stato accolto in banchina da Aleco Keusseoglou, presidente di Monaco Ports, accompagnato dai rappresentanti del governo monegasco e del consiglio d’amministrazione di SMIP: Gian Battista Borea d’Olmo amministratore delegato e Marco Cornacchia direttore di Cala del Forte; l’assessore all’Urbanistica della Regione Liguria Marco Scajola, il consigliere regionale Enrico Ioculano, il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino con il Consiglio Comunale e dalle Forze dell’Ordine del territorio.
“Questo è un giorno importante per Ventimiglia, per Monaco e per tutti noi che siamo qui riuniti – ha detto Aleco Keusseoglou – Un momento che sancisce una volta di più lo stretto legame esistente tra il Principato e Ventimiglia, grazie in particolare alla visione di S.A.S. il Principe Alberto II, che per primo ha creduto e voluto questo progetto che oggi diventa realtà e alla  sponibilità del governo monegasco che ha garantito la copertura economica all’operazione”.
Dopo il ringraziamento al presidente della Regione Liguria Giovanni Toti per il suo continuo supporto al progetto, all’assessore Marco Scajola, al sindaco Gaetano Scullino, alle istituzioni del territorio, alle Forze dell’Ordine e a tutti coloro che sono stati attori di primo piano nella realizzazione di Cala del Forte, Keusseoglou ha ricordato brevemente la storia del porto di Ventimiglia. L’idea iniziale di realizzare un approdo risale ai primi anni Sessanta. Nel 2010 l’imprenditore Gianni Cozzi otteneva la concessione sull’attuale progetto con Monaco Ports, subentrata nel dicembre 2016, che ha portato a termine i lavori dotando Ventimiglia di un porto turistico moderno, sicuro e sostenibile. 
Le informazioni sulle tariffe di breve periodo sono disponibili al link: https://bit.l/CDF_short_term_rates_2020

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *