Sanlorenzo lucida i suoi gioielli dopo il lockdown

Comments (0) Barche a motore, Cantieri, News

  • Sanlorenzo 44Alloy
    Sanlorenzo 44Alloy
  • 64Steel Attila
    64Steel Attila
  • Sanlorenzo 500EX
    Sanlorenzo 500EX
  • 52Steel Seven Sins
    52Steel Seven Sins
  • Sanlorenzo 62Steel
    Sanlorenzo 62Steel

Dove eravamo rimasti? Riapre l’atelier della nautica, a partire dalla divisione superyacht. Anche gli stabilimenti Sanlorenzo aprono i cancelli dooo il lockdown che per la produzione nautica ebbe inizio il 25 marzo scorso. Ma, come in tutte le attività produttive, il ritorno al lavoro riprende lentamente e a ranghi ridotti, sempre nel pieno rispetto delle rigide norme sul contenimento del virus per salvaguardare la salute dei lavoratori. E così la fucina dell’innovazione del cavalier Massimo Perotti – da Ameglia alla Spezia, da Massa a Viereggio – affronta l’ennesima sfida più agguerrita che mai, consapevole della propria solidità.
Vale la penda di ricordare i modelli più recenti dei superyacht Sanlorenzo, tra i 40 e i 70 metri di lunghezza,  diventati vere e proprie icone, non solo per l’inconfondibile design, all’insegna della purezza delle linee e l’equilibrio nelle proporzioni, ma soprattutto per le innovazioni uniche che ognuno di essi ha introdotto: dall’ideazione dello scafo, forgiato dal metallo come un’opera d’arte, alla progettazione degli interni e creazione sartoriale personalizzata in ogni più piccolo dettaglio per rispondere ogni volta alle richieste del cliente.
Tra le nuove proposte del cantiere, il superyacht Sanlorenzo 44Alloymodello fast-displacement di 44,5 metri in alluminio che verrà presentato ufficialmente al Cannes Yachting Festival 2020. Vero e proprio rinnovamento concettuale del pluripremiato 40Alloy famoso per le sue terrazze abbattibili nella zona armatoriale, per le sue porte ad ala di gabbiano in plancia e per le notevoli prestazioni, il nuovo modello introduce anch’esso numerose innovazioni. Su tutte la cabina armatoriale, fulcro concettuale del progetto, concepita come un appartamento privato di 145 metri quadrati, diviso su tre livelli con un’area indoor e una outdoor, una soluzione mai vista su un superyacht di queste dimensioni.

500EXP
Evoluzione del 460Exp, con cui Sanlorenzo ha introdotto la linea Explorer che gli ha permesso di espandere i normali confini di uno yacht per esplorare mete lontane ed incontaminate, il modello 500Exp si contraddistingue per le sue eccezionali caratteristiche estetiche, di abitabilità e per eccezionali le doti di navigazione. Le linee esterne imponenti che richiamano i profili delle grandi unità esplorative, lasciano libero il ponte a poppa per ospitare tender o imbarcazioni anche a vela fino a 9 metri e perfino un idrovolante o un sommergibile.

52STEEL
Il 52Steel combina grandi volumi interni e spazi esterni confortevoli con lungimiranti innovazioni tecniche rimanendo appena sotto i 500GT. Tra gli elementi rivoluzionari l’intera zona di poppa: sul main deck la piscina dal fondo trasparente permette il passaggio di luce nell’ambiente sottostante, una esclusiva beach area che si ricava dall’apertura dei portelli su tre lati e che diventano spiaggette sul filo dell’acqua. La stessa area si trasforma velocemente in garage allagabile per il tender dell’armatore: il pavimento della beach si solleva per lasciare spazio al vano che può ospitare tender fino a 7.5 metri di lunghezza.

62STEEL 
Nuovo modello che farà il suo debutto in occasione del Monaco yacht Show 2020, il nuovo 62Steel propone soluzioni sorprendenti che puntano a definire nuovi standard nel settore dei superyacht in metallo. Con una lunghezza fuori tutto di 61,50 metri, un baglio massimo di 11,90 metri, una stazza di 1.200 tonnellate lorde e cinque ponti, 62Steel grazie ad ampi volumi, un layout innovativo e avanzate tecnologie garantisce eccezionale comfort e vivibilità a bordo, mai vista su modelli delle stesse dimensioni. Un concept unico che si traduce negli incredibili spazi del vasto appartamento dell’armatore, dell’ampio salone principale e del maestoso beach club sul lower deck.

64STEEL
Con 1.600 tonnellate lorde, 64 metri di lunghezza, cinque ponti e una larghezza complessiva di 13,10 metri, 64Steel Attila è il più grande yacht finora realizzato da Sanlorenzo. Grazie a un layout e strutture comunemente presenti su yacht di maggiori dimensioni, il megayacht presenta soluzioni inedite pensate per la massima vivibilità a bordo. L’aspetto più importante che ha connotato la definizione e il concept dello yacht è stata la volontà di creare una continuità tra il main deck a poppa, dove si trovano l’area piscina e pranzo, e il beach club sul lower deck, attraverso una doppia scalinata. Questa caratteristica consente di vivere entrambe le aree, attorno alle quali ruota la vita sociale a bordo. Con lo specchio di poppa e le piattaforme laterali aperte, il beach club, che ospita inoltre sauna, hammam, sala massaggi e palestra au fil de l’eau, copre un’area di ben 78 metri quadrati.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *