Fincantieri rafforza partnership con il Qatar

Comments (0) Cantieri, Difesa, News, Read in english

Fincantieri: l'ad Giuseppe Bono

Fincantieri, uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo, e il ministero della Difesa del Qatar, attraverso Barzan Holdings, hanno firmato a Doha un protocollo d’intesa per rafforzare la partnership strategica attraverso la valutazione e gli studi di nuove tecnologie e capacità, che potrebbe portare alla futura acquisizione di nuove unità già nel 2020. I programmi previsti dal memorandum includono, tra l’altro, la progettazione, la costruzione e la gestione della base navale, la gestione dell’intera flotta navale, l’implementazione di nuove tecnologie come il Digital Radar e la Cyber Security nonché la fornitura di nuove unità navali e sottomarini all’avanguardia.
La firma è avvenuta tra l’amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono (nella foto) e, per il ministero della Difesa del Qatar, il presidente di Barzan Holding, Nasser Al Naimi, alla presenza del vice primo ministro e ministro di Stato per gli Affari della Difesa Khalid Bin Mohammed Al Attiyah e dei vertici delle forze armate del Paese.
L’intesa implementa la strategica relazione tra Fincantieri e le forze armate del Qatar e si inserisce nella strategia di sviluppo del business della società in Medio Oriente. Il Gruppo, infatti, ha firmato nel giugno 2016 un importante contratto con il ministero della Difesa del Qatar, del valore di quasi 4 miliardi di euro, per la fornitura di sette navi di superficie, attualmente in corso di costruzione nei cantieri italiani del Gruppo. Il contratto include la costruzione di quattro corvette della lunghezza di oltre 100 metri, una nave anfibia (LPD – Landing Platform Dock) e due pattugliatori (OPV – Offshore Patrol Vessel) e dei servizi di supporto in Qatar per ulteriori 10 anni dopo la consegna delle unità.
Per rafforzare ulteriormente la propria posizione nello scacchiere mediorientale, Fincantieri ha costituito a Doha Fincantieri Services Middle East, che sarà il fulcro di tutte le attività di servizi e di post vendita sulle navi militari del Gruppo nel Paese.

Fincantieri strengthens the strategic partnership with Qatar 

Fincantieri, one of the world’s top shipbuilding groups, and the Ministry of Defence of Qatar through Barzan Holding, a company wholly owned by the Qatari Ministry of Defense and responsible for empowering the military capabilities of the national armed force in the state, signed a Memorandum of Understanding (MoU) in Doha, aimed at strengthening their strategic partnership through the evaluation and studies of new technologies and capabilities, possibly leading to a future acquisition of new vessels already in 2020.
The programs indicated in the MOU include, among others, the design, construction and management of the naval base, whole warship fleet management, the application of new technologies such as digital radar and cybersecurity, as well as the supply of cutting-edge naval vessels and submarines.
The signing between the CEO of Fincantieri, Giuseppe Bono, and the president of Barzan HoldingNasser Al Naimi, on behalf of the Ministry of Defence of Qatar, took place in the presence of the Deputy Prime Minister and Minister of State for Defence Affairs, Khalid bin Mohamed Al Attiyah and high rank Officers of the Qatar Emiri Naval Forces.
The understanding improves the strategic relationship between Fincantieri and Qatari Armed Forces and falls within Fincantieri’s business development strategy in the Middle East. In fact, the company signed an almost 4 billion euros contract with the Qatari Ministry of Defence in June 2016 for the construction of seven surface vessels currently being built in the Group’s Italian shipyards. The contract included the construction of four corvettes of over 100 meters in length, one amphibious vessel and two patrol vessels, as well as support services in Qatar for an additional 10 years after delivery.
In the context of further strengthening its positioning in the Middle East, Fincantieri established Fincantieri Services Middle East in Doha, which will be the focal point for all the services and after sales activities on the naval vessels built by the Group for Qatar.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *