Austin Parker, la nuova linea firmata De Simoni

Comments (0) Barche a motore, Cantieri, News

Austin Parker Ibiza 44'

Austin Parker International, titolare del brand Austin Parker, lancia il nuovo progetto imprenditoriale proponendo una gamma di imbarcazioni con soluzioni di design attuali e linee di poppa fuggenti, basse sull’acqua, che donano ancora più slancio al tipico scafo Austin Parker, caratterizzato da prua alta e piena. Tutto questo, insieme con la centralità della sovrastruttura, propone un design più moderno e personale che reinterpreta le linee equilibrate e sobrie che da sempre connotano il brand, con la regia dello studio italiano Fulvio De Simoni Yacht Design.
Al centro delle strategie aziendali, la scelta di customizzare l’imbarcazione su misura dell’armatore, caratteristica unica per imbarcazioni a partire da 44 piedi. Tratto distintivo della gamma? Un nome per ogni linea di yacht:
– linea Ibiza, costituita da due modelli walkaround rispettivamente di 44 (nella foto) e 48 piedi, oltre a un 85 piedi in progettazione;
– linea Mahòn, costituita da due motoryacht di 46 e di 50 piedi;
– linea Palma, costituita da due flying bridge di 62 e di 66 piedi.
Chiude la nuova gamma di Austin Parker l’innovativo AL 86 piedi, con scafo e sovrastruttura in alluminio, una scelta che si allinea alle sempre più pressanti richieste green. Tutti i modelli sono caratterizzati da soluzioni di design innovativo e funzionale, destinato a un armatore esigente che cerca una soluzione custom che assecondi le proprie passioni per lo yachting.
La società, controllata da Sebastiano Gravagno (Gianni) che ricopre anche il ruolo di amministratore delegato e  general manager, ha sede a Barcellona con struttura produttiva a Pisa, presso l’area cantieristica di Seven Stars M&S con il quale Austin Parker International ha costituito una joint venture per la produzione delle imbarcazioni. La produzione è eseguita dalle maestranze del cantiere sotto il controllo e la regia dello staff tecnico e del management di Austin Parker.
Il cantiere, dispone di un’area di oltre 30mila metri quadrati, di cui 3.200 coperti, due darsene di alaggio e varo, travel-lift, banchine d’ormeggio, strutturato per produrre imbarcazioni sia in vetroresina sia in metallo (acciaio o alluminio).

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *