Marina di Ravenna “assume” lo spazzino del mare

Comments (0) News, Ultima ora

Ancora protagonista il Seabin, lo “spazzino del mare”. Dopo l’installazione a Porto Lotti (La Spezia), l’innovativo strumento tecnologico è stato presentato anche al Circolo Velico Ravennate, presente il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale. Aiuterà a ripulire lo specchio d’acqua di Marina di Ravenna, raccogliendo automaticamente rifiuti, microplastiche e microfibre, e rigettando in mare l’acqua filtrata e pulita.
Installato presso il pontile della sede a mare del Circolo Velico Ravennate, Seabin sarà attivo h24 per tutto l’anno. Minimo l’intervento umano richiesto: un operatore si dovrà occupare soltanto di svuotare periodicamente il raccoglitore da plastiche e rifiuti di vario genere.
“Oltre ad essere uno strumento utile a ripulire il nostro specchio acqueo da plastica e rifiuti, il Seabin ha anche il grande compito di sensibilizzare giovani e meno giovani al rispetto per il mare ha detto il sindaco De Pascale – Coloro che, anche nella pratica sportiva, si trovano ogni giorno a stretto contatto con il mare, tendono ad amare particolarmente questo elemento e ad avere un occhio di riguardo verso l’ambiente: ecco perché anche l’attività di sensibilizzazione portata avanti dal Circolo Velico Ravennate nei confronti dei giovani è molto importante: si punta a trasmettere loro una cultura vincente in fatto di natura e ambiente. Speriamo possa essere da stimolo per tante altre realtà”.
“Nel 70° anniversario dalla nascita del Circolo Velico Ravennate – il commento di Jacopo Pasini, consigliere del Circolo Velico Ravennate – abbiamo cercato di migliorare noi stessi, i nostri atleti e i nostri soci, spostandoci sempre con più decisione verso una visione green e plastic-free del pianeta che ci ospita. Abbiamo iniziato installando un dispenser d’acqua presso la sede a terra del Circolo, che ci permette di abolire l’utilizzo di bottiglie di plastica monouso, e oggi siamo qui a presentare Seabin presso la sede a mare, con il preziosissimo supporto del nostro partner BCC, che voglio ringraziare nuovamente. Un ringraziamento va anche al Comune di Ravenna che ci ha fortemente sostenuto in questo progetto. Speriamo questo movimento green possa crescere nel tempo e portare all’installazione di altri Seabin non solo a Marina di Ravenna ma anche in tutto il territorio, per un mare sempre più sano e pulito”.
Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche il presidente Sapir Riccardo Sabadini, il presidente CVR Gianni Paulucci, il comandante della Guardia Costiera Leonardo D’Elia, il presidente del comitato Locale della BCC Giuseppe Benini, il rappresentante Ecogest Valerio Molinari e la rappresentante dell’Autorità Portuale Gaia Marani.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *