Le Ossh di Giangi Razeto trionfano a Yare 2019

Comments (0) Eventi, News, Ultima ora

Le Ossh di Giangi Razeto

Una votazione per alzata di mano, per l’assegnazione di un premio, non s’era mai vista. E vincono le Ossh di Giangi Razeto, personaggio non nuovo a questo tipo di exploit. Accade a Viareggio, a conclusione di Yare 2019 (Yachting Aftersales and Refit Experience) organizzato da Navigo, società per l’innovazione e lo sviluppo della nautica, con il supporto del Distretto tecnologico per la nautica e la Portualità toscana. La giuria? Una folta platea di addetti ai lavori, comandanti di superyacht, surveyor, broker, esperti di refit, manager e titolari di cantieri nautici. Quindici le aziende selezionate per la Passarelle Pitch, tra cui Baglietto, Yachtalia e F.lli Razeto & Casareto. Il verdetto è stato decretato da un’alzata di mano a maggioranza bulgara: i comandanti di superyacht hanno scelto le Ossh di Giangi Razeto (in primo piano nella foto) prodotte dall’azienda di Sori guidata da Andrea Razeto. Stiamo parlando delle ormai celebri maniglie luminose che possono essere facilmente individuate a bordo, anche in condizioni di emergenza. Attraverso il colore della luce, le Ossh indicano situazioni di pericolo: luce rossa per interdire l’accesso, luce verde per indicare la via di fuga. Questa serie di maniglie, inoltre, risponde alle rigorose normative internazionali nelle misure di sicurezza.
“I comandanti dei superyacht – sottolinea con orgoglio Giangi Razeto – hanno votato la nostra maniglia all’unanimità. Un grande successo, grazie alla platea dei giurati, grazie a Yare 2019″.
Questi i numeri di Yare 2019. In aumento, rispetto alle previsioni, gli incontri tra comandanti di superyacht e imprese della giornata dedicata al business (B2C – Meet the Captain) che si attestano a 1.771 face to face, con 105 aziende partecipanti e 100 comandanti, oltre 350 presenti al Superyacht Captains Forum e 400 ospiti al Networking Gala Dinner al Real Collegio di Lucca.
La prossima edizione sarà quella del decennale. Appuntamento alla primavera del 2020.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *