Vyr 2019, qualità e innovazione in vetrina

Comments (0) News, Primo piano, Versilia Yachting Rendez-vous

Vyr 2019 presentato a Milano

Conto alla rovescia per Vyr 2019 (Viareggio dal 9 al 12 maggio), a un mese dalla terza edizione che è stata presentata a Milano. La manifestazione è organizzata da Fiera Milano con il supporto del partner strategico Nautica Italiana, in collaborazione con il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana, con il sostegno e il supporto della Regione Toscana, Toscana Promozione e Comune di Viareggio, con il patrocinio dei Comune di Forte dei Marmi, Comune di Lucca e Comune di Pietrasanta.
Versilia Yachting Rendez-vous rappresenta la più alta espressione della creatività e della qualità di un comparto di punta del nostro Paese che, nel suo insieme, vale oltre 3,88 miliardi di euro, occupa oltre 19.600 addetti (oltre 100mila nell’indotto) ed esporta circa l’83% della produzione. Un evento irrinunciabile per i molti visitatori professionali attesi e un’occasione unica di business per gli espositori che, lungo le Darsene Italia ed Europa, in una location unica nel vivo distretto nautico di Viareggio, presenteranno un’offerta completa, ricca di contenuti e qualità, design e innovazione, tecnologia e artigianalità, grazie alla presenza di brand storici della cantieristica italiana che,  proprio in Toscana e in Versilia, hanno un forte insediamento e una consolidata tradizione.
Intanto per Vyr 2019 si arricchisce e migliora il layout espositivo che anche quest’anno riconferma la presenza della sezione Tender & Toys e si completa con le nuove aree Luxury Tenders & Ribs e l’area Broker. Questi due nuovi spazi, collocati rispettivamente in darsena Europa e in darsena Italia, verranno identificati con soluzioni cromatiche ad alta visibilità. Tra le novità anche la Banchina dell’Innovazione, una nuova area che sorgerà nella darsena Europa dove sarà possibile ammirare imbarcazioni ad alto tasso tecnologico come il prototipo del drone marino Sand oppure esempi virtuosi in campo di sostenibilità applicati alla nautica. Inoltre sarà previsto un unico ingresso situato a Nord della darsena Italia, che consentirà ai visitatori un percorso a senso unico più fluido ed omogeneo lungo tutto il perimetro del salone per ammirare le imbarcazioni collocate lungo le due darsene.
Vyr 2019 aggiunge qualità al mondo della nautica e si propone come luogo di incontro tra buyer ed espositori. La grande novità Vyr 2019 è infatti la piattaforma My Matching, un innovativo sistema di match-making a cura di Fiera Milano, a disposizione degli espositori e degli operatori del settore selezionati. Attraverso la piattaforma, sarà possibile ricercare gli operatori e i produttori di proprio interesse e fissare appuntamenti per i giorni di manifestazione prima che l’evento abbia inizio. Si tratta di un vero e proprio strumento creato per favorire il dialogo B2B e promuovere l’incontro tra domanda e offerta, attraverso opportunità di business concrete. Grazie a My Matching, infatti, l’espositore può conoscere e contattare prima della manifestazione i buyer selezionati da Fiera Milano e fissare gli appuntamenti in largo anticipo, ottimizzando così il tempo dedicato al business durante l’evento espositivo. La piattaforma My Matching, inoltre, rimarrà aperta anche dopo la manifestazione per permettere ad espositori e buyer di mantenersi in contatto.
Il crescente successo delle due precedenti edizioni ha richiamato a Vyr 2019 altri marchi blasonati del diporto italiano. Tra i nuovi espositori spiccano: Absolute, produttrice di yacht di lusso nelle categorie Fly, Sport e dislocanti veloci dai 40 ai 73 piedi che sarà presente con il dealer Officine Nautica Italia; Amer Yachts (Gruppo Permare) cantiere con focus su motoryacht e superyacht; lo storico cantiere Cranchi, azienda produttrice di natanti e imbarcazioni di alta qualità dino a 78 piedi; Cantiere Rossini, specializzato in refitting e assistenza a yacht di tutte le dimensioni; Solaris Yacht, azienda leader nella costruzione e progettazione di yacht su misura; Honda Marine, la divisione dedicata al diporto del colosso giapponese. Per la prima volta anche Mapei, per vernici e rivestimenti. Tra i marchi stranieri, si segnalano i nuovi ingressi di Atlas Marine System, azienda leader nei sistemi di alimentazione elettrica marina e convertitori, Luxury Water Toys, azienda dedicata al segmento tender & toys e The Yacht Group, leader nel campo degli accessori e produttore di controller marini per il comando di grandi imbarcazioni. Il respiro internazionale della manifestazione sarà rafforzato anche dalla partecipazione di una qualificata selezione internazionale di giornalisti e buyer, grazie al contributo dellAgenzia Ice e del ministero dello Sviluppo Economico.
Accanto ai nuovi espositori  che parteciperanno a Vyr 2019, vale la pena di ricordare il Gruppo Azimut-Benetti, Baglietto, Fincantieri Yachts, Perini Navi e Sanlorenzo Yacht, storici marchi presenti fin dalla prima edizione del Vyr; Cantieri Navali Codecasa, Cantieri di Sarnico, Cerri Cantieri Navali, Fabiani Yacht e Gp Yachts che rappresentano la massima espressione cantieristica italiana nel mondo e il segmento dei maxi-rib rappresentato da aziende leader del settore come Sacs e Lg Anvera.
Spazio al glamour. Il visitatore del Vyr avrà la sensazione di viaggiare sempre in prima classe. Quest’anno, infatti, si rinnova la partnership con Novaris, compagnia italiana di elicotteri, che offrirà un servizio di helitransfer nei giorni dell’evento.
Vyr 2019, inoltre, si ripropone nella sua formula di rendez-vous, con eventi e iniziative coinvolgenti e originali sia all’interno dell’evento sia fuori salone. Per questa edizione è stato messo a punto un ricco calendario di appuntamenti, pensato e organizzato insieme con gli enti locali e le associazioni di categoria del territorio. Si comincerà giovedì 9 maggio con la Vyr Night, il tradizionale party esclusivo riservato agli espositori nella splendida cornice di Pietrasanta, che ospiterà in contemporanea anche la Vyr Yacht&Art. Un’imbarcazione, collocata al centro della piazza del Duomo, sarà il collegamento tra la manifestazione, le gallerie d’arte e i musei pubblici aperti per l’occasione fino alle ore 23.
Venerdì 10 maggio spazio invece all’happy hour targato Vyr 2019 lungo via Coppino, mentre sabato 11 maggio sarà il momento della Notte Blu, una serata speciale che coinvolgerà le boutique della passeggiata di Viareggio per poi concludersi con uno spettacolo pirotecnico al largo delle Darsene. Durante le giornate di venerdì 10 maggio e domenica 12 maggio, anche Forte dei Marmi ospiterà eventi firmati Vyr.
Un calendario, in sostanza, che prevede anche innumerevoli appuntamenti specializzati dedicati agli addetti ai lavori come il B&ST – Broker and Shipyard Trading, evento B2B di networking che unisce cantieri e broker organizzato da Navigo e gli approfondimenti tematici sviluppati da Nautica Italiana che quest’anno, grazie a un fitto programma di convegni trade, proporrà:
Giovedì 9 maggio – il Market Monitor in collaborazione con Deloitte
Venerdì 10 maggio – la tavola rotonda: “Comunicare l’eccellenza italiana tra artigianalità e innovazione”, con illustri opinion leader
Sabato 11 maggio – la tradizionale Legal Conference sul tema “Marine, servizi e tematiche legislative”
Domenica 12 maggio, infine, sarà dedicata all’aspetto più glamour e leisure della mostra.
Nel format del Vyr trova spazio anche l’alta cucina italiana. Dopo Carlo Cracco e Daniel Canzian, che hanno animato le prime due edizioni, quest’anno il ristorante nel del circuito espositivo sarà curato dallo chef internazionale Filippo La Mantia.
Infine sarà attivo il servizio di Hospitality a cura di MiCodmc (società del Gruppo Fiera Milano) per assistere i clienti nell’organizzazione del loro viaggio a Viareggio offrendo soluzioni innovative e personalizzate con servizi di accomodation, intrattenimento e proposte di tour ed escursioni personalizzate su misura del cliente.

GLI INTERVENTI DEI PROTAGONISTI
“Versilia Yachting Rendez-vous si conferma un appuntamento d’eccellenza che racchiude il meglio della nautica di alta gamma. – ha detto Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano – Il nostro evento espositivo è soprattutto sinonimo di qualità. Una manifestazione che in breve tempo si è consolidata non solo come strumento di business, ma anche come incubatore di tendenze di stile, utile per rilanciare i valori immateriali legati al mondo della nautica e a promuovere l’eccellenza ovunque essa si manifesti”.
Paolo Borgio, exhibition manager del Vyr e direttore generale di Fiera Milano, si è soffermato soprattutto sul nuovo layout della ressegna: “La Regione ha investito sulle strutture delle darsene con il rifacimento dei marciapiedi, le colonnine elettriche, i due ponti che garantiscono un percorso più fluido. Determinante, quindi, l’impegno del governatore Rossi. Con l’impegno da parte nostra di coinvolgere aziende toscane. Oltre ad aver vinto la scommessa – ha aggiunto Borgio – abbiamo portato a casa altri due risultati fondamentali: il rinnovato sostegno dell’Agenzia Ice, che per il 2019 triplicherà il contributo iniziale, e il gradimento degli operatori commerciali della Versilia, soprattutto del triangolo Viareggio-Forte dei Marmi-Pietrasanta. Superato lo scetticismo della prima ora, alberghi, ristoranti e commercianti vari hanno toccato con mano il rilevante impatto della rassegna sull’economia locale”.
“Lo sforzo profuso da Nautica Italiana nelle ultime due edizioni del Versilia Yachting Rendez-vous – ha aggiunto Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana – si concretizzerà quest’anno in quella che sarà sicuramente un’edizione molto più matura del Salone, più attenta all’approfondimento di tematiche legislative stringenti, alla presentazione di dati aggiornati relativi al settore e la promozione dei brand di punta della filiera nautica nazionale. Ringrazio calorosamente Fiera Milano e Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana per l’impegno costante anche in questa occasione e sono sicuro che chi sceglie di partecipare al Vyr lo fa sapendo di trovare una vetrina di chiaro richiamo nazionale e internazionale con reali opportunità di business”.
“Siamo orgogliosi di collaborare con Fiera Milano nell’organizzazione di questo evento, supportato da Nautica Italiana, che conferma il suo profilo internazionale, innovativo nei contenuti, nel format e in grado di valorizzare le eccellenze nautiche italiane – ha spiegato Vincenzo Poerio, presidente Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità Toscana – Per questa edizione, Navigo, braccio operativo del distretto, oltre ad aver rafforzato la collaborazione con enti e associazioni del territorio su proposte e appuntamenti fuori salone, ha concentrato l’impegno soprattutto nel favorire incontri e business tra broker esteri e cantieri e nell’attenzione al tessuto imprenditoriale della nautica fortemente orientato al settore superyacht con iniziative rivolte all’innovazione e alla ricerca. Un ringraziamento particolare a Regione Toscana per il prezioso sostegno all’evento e anche al Comune di Viareggio e ai comuni della Versilia per il convinto coinvolgimento operativo e collettivo che stanno portando avanti insieme”.
“Il Versilia Yachting Rendez-vous è stato, fin dall’edizione zero, qualcosa di speciale: una manifestazione per natura settoriale è divenuta invece richiamo per il turismo – è il contenuto del video messaggio del sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro – Lo scorso anno abbiamo accolto 22mila visitatori. Questa terza edizione sarà quella della consacrazione: la città intera sarà coinvolta con un fittissimo calendario di appuntamenti, primo fra tutti la Notte Blu che vedrà protagonista la Passeggiata con tutta la sua ricchezza di negozi e la suggestione delle architetture liberty. Viareggio si riconosce in questo evento: nella mondanità mai troppo sfoggiata, nella maestria dei dettagli, nel bello che non è per forza lusso fine a sé stesso. Una manifestazione divenuta ormai appuntamento atteso e irrinunciabile che segna l’inizio della bella stagione e racconta l’anima della città: il Vyr ha unito il cuore commerciale con quello manifatturiero, ha stretto sinergie con il settore turistico, ha portato fuori dai cantieri tesori e maestranze, ha mostrato che cosa si vende ma, soprattutto, di quanta bellezza è capace Viareggio. Vi aspetto tutti a Vyr 2019″.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *