Ucina: patente nautica, la proroga è operativa

Comments (0) News, Primo piano

Ucina: ufficiale la proroga

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, è operativa dal 3 agosto la proroga per l’uso dei motori fuoribordo 40 cavalli 2 tempi iniezione con cilindrata superiore a 750 cc. La proroga è frutto del lavoro di Ucina Confindustria Nautica in vista della modifica definitiva della norma per consentire l’uso di questi motori senza patente. Modifica del Codice della Nautica da attuarsi attraverso il decreto correttivo previsto dal decreto legislativo 229 del 2017. Il decreto correttivo avrebbe dovuto essere adottato dal governo entro il 12 agosto ma, ai tempi, il provvedimento non era ancora pronto.
Ucina Confindustria Nautica è riuscita ad ottenere una proroga con una legge che ha stabilito che i termini del 12 agosto sono spostati di un anno. Quindi, alla ripresa dei lavori delle Camere dopo la pausa estiva, sarà possibile portare avanti il decreto correttivo e, tra le altre norme di completamento delle semplificazioni amministrative per le unità da diporto, ci sarà anche la soluzione del problema dei possessori di motori Evinrude.
Per la cronaca il Codice della nautica stabilisce un doppio requisito per la guida senza patente di piccole unità: una potenza comunque inferiore ai 40 hp e un tetto alla cilindrata, che varia a seconda del tipo di motorizzazione. Tuttavia alcune tipologie non erano però disciplinate dal vecchio testo, come ad esempio i fuoribordo a 2 tempi a iniezione diretta, la cui previsione normativa riguardava i soli modelli a carburazione. Per questo il legislatore continua a colmare le lacune esistenti attraverso le proroghe. In attesa che il correttivo al Codice venga approvato il più presto possibile.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *