Ucina con 72 aziende al Mets di Amsterdam

Comments (0) Mets Amsterdam, News, Primo piano

Ucina: collettiva di 72 imprese al Mets

Ucina Confindustria Nautica organizza insieme con Ice Agenzia una collettiva di 72 aziende italiane al MetsTrade di Amsterdam in programma dal 19 al 21 novembre 2019. Al salone internazionale dedicato agli operatori del settore della componentistica e degli accessori per la nautica da diporto, l’associazione confindustriale guidata da Saverio Cecchi sarà ancora una volta in prima fila per il supporto e lo sviluppo delle attività di business e di networking degli operatori che esporranno i prodotti dell’eccellenza made in Italy sul mercato internazionale.
“Prosegue in occasione del MetsTrade l’attività di internazionalizzazione promossa da Ucina Confindustria Nautica in partnership con Ice Agenzia – sottolinea Saverio Cecchi – Con noi qui ad Amsterdam c’è tutta l’eccellenza del made in Italy nel settore della componentistica e degli accessori. L’evento sarà anche un nuovo momento per presentare il 60° Salone Nautico a Genova (17-22 settembre 2020) dopo il lancio mondiale di New York lo scorso ottobre”.
Ucina sarà sponsor dei Boat Builder Awards, legando il proprio nome a una delle otto categorie in concorso, nello specifico quella che premia l’Environmental Initiative. L’appuntamento per la proclamazione dei vincitori e la consegna degli Ibi-MetsTrade Boat Builder Awards 2019 è per martedì 19 novembre, giorno di apertura della rassegna.
In gara per i Boat Builder Awards 36 aziende di 15 Paesi selezionate tra 82 candidature passate al vaglio di una giuria internazionale. Le aziende italiane che hanno ottenuto la nomination sono Amer Yachts per la categoria Environmental Initiative, Azimut Yachts e Riva per le iniziative di marketing e Opacmare con il cantiere Aquila per la collaborazione tra costruttori e fornitori; stessa categoria, ma riservata ai costruttori di superyacht, per Azimut Yachts insieme con Naviop-Simrad e per Benetti, a sua volta nominato anche per le soluzioni progettuali.
Il ruolo di protagonista a livello mondiale dell’industria nautica da diporto italiana è confermato dalla nutrita presenza dei prodotti made in Italy tra le nomination del DAME Design Award, il riconoscimento internazionale per il migliore prodotto di design.
Sono cinque le aziende italiane che con i loro prodotti hanno ottenuto la nomination: per la categoria Deck equipment, sails and rigging Bamar, con l’innovativo avvolgiranda manuale (Boom Furling Manual Mechanism); Foresti & Suardi S.p.A, con Flatwash, una doccia estraibile in ottone cromato; Powerplast Srl, con Fusione C, un nuovo materiale per vele con nano tubi di carbonio e Seares Srl, con l’innovativo ammortizzatore idraulico per ormeggi Seadamp EVO; per la categoria Machinery, propulsion, mechanical and electrical systems and fittings Marco S.p.A, con UP8-RE, una pompa elettronica reversibile. Tutti i prodotti che hanno ottenuto la nomination saranno esposti in una galleria dedicata.
Ucina Confindustria Nautica riconferma il suo ruolo di primo piano all’interno di Icomia (International Council of Marine Industry Associations) e prenderà parte a numerosi meeting tecnici e working group di confronto a livello internazionale.
L’organizzazione della collettiva di aziende per il Mets di Amsterdam chiude l’attività di promozione internazionale di Ucina e Ice Agenzia per il 2019, che riprenderà con una presenza istituzionale al Boot Düsseldorf in calendario dal 18 al 26 gennaio 2020).

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *