Sanlorenzo SX88 sbarca al Boot Düsseldorf

Comments (0) Düsseldorf Boot Show, News, Primo piano

  • Sanlorenzo SX88 sbarca al Boot
    Sanlorenzo SX88 sbarca al Boot
  • Massimo Perotti
    Massimo Perotti

Sanlorenzo SX88 sbarca al Boot Düsseldorf 2019 (19-27 gennaio) e si staglia imponente nel nuovo stand firmato da Piero Lissoni. L’azienda di Massimo Perotti, infatti, si presenta con una struttura completamente nuova nella quale container che richiamano il mondo della costruzione navale si alternano ad ambienti dalla massima eleganza e purezza estetica. Il concept, firmato dall’art director del marchio, Piero Lissoni, si ispira così da un lato allo stile industriale degli anni Sessanta, incontrando dall’altro, l’inconfondibile cifra progettuale del designer e di Sanlorenzo all’insegna della semplicità, leggerezza e discrezione formale.
Scelto per rappresentare lo stile inconfondibile della Casa, Sanlorenzo SX88 sbarca quindi sulle rive del Reno come modello altamente innovativo, ricco di proposte inedite e di soluzioni intelligenti, razionali e pratiche di cui sono già state vendute circa 20 unità dal suo esordio. Felice e intelligente sintesi tra il classico motoryacht con flying bridge e la tipologia explorer, SX88 contiene diverse prime volte di Sanlorenzo:
– disponibilità di grandi spazi aperti e di grandi superfici vetrate che garantiscono un’efficace e ottimale comunicazione interno/esterno, un tema sempre più invocato dagli armatori più esperti e preparati.
– perfetta integrazione tra estetica e funzionalità. Lo scafo con prua alta, molto marina, mantiene il profilo a scendere verso poppa che slancia tutta la massa e conferisce all’imbarcazione un aspetto importante, capace di fronteggiare ogni evenienza. La sovrastruttura connotata da amplissime superfici vetrate integra armoniosamente nei pieni della struttura i vuoti delle vetrate.
– la timoneria collocata sul ponte superiore, il flying bridge, dispone di parabrezza e all’occorrenza può essere chiusa lateralmente da vetrate a saliscendi, mentre tutta la zona di poppa del ponte è chiudibile di serie con pannelli di strataglass.
– la soluzione della timoneria solo sul fly mantiene libera la zona a prua del salone sul ponte di coperta, che può essere quindi dedicata alla sala da pranzo adiacente alla cucina (disponibile tutta chiusa o come cucina open space) oppure, come nella versione disegnata da Piero Lissoni, l’intero main deck diventa un unico ambiente aperto che ospita in continuità, living, sala da pranzo e cucina a vista.
– la zona prodiera del ponte di coperta totalmente attrezzata per offrire uno spazio di vivibilità, convivialità e relax con vasto divano prendisole e doppio divano a L ciascuno con tavolino proprio.
– la spiaggetta di poppa, ribassata di quattro gradini rispetto al ponte di coperta, accoglie il tender, una moto d’acqua e qualsiasi toy. Nascosta armonicamente nel profilo del prolungamento del corrimano di sinistra, la gruetta per movimentare i toys non ingombra con volumi tecnici l’area. Una volta liberata, la vasta piattaforma diventa un beach club di quasi 30 mq, arredato con ombrelloni e sedie sdraio.
Il progetto degli interni è un perfetto esempio dello stile Sanlorenzo che qui coniuga raffinatezza e semplicità, in uno spazio connotato da colori morbidi e caldi valorizzati dalla luce naturale che entra dalle ampie finestre del salone. A caratterizzare il main deck, inoltre, la parete in vetro realizzata con meccanismo saliscendi, che può così essere lasciata aperta o chiusa, e mette in comunicazione il salone con la cucina. Questa soluzione permette di vivere la barca come un open space oppure, in alternativa, di separare la zona lavoro della cucina, dalla zona living e dining rendendo il ponte di coperta non solo estremamente scenografico ma anche funzionale. A ridosso della parete di prua, la zona bar completa il living personalizzato anch’esso con gli arredi forniti dai più importanti brand di design internazionali. Sanlorenzo SX88 sbarca al Boot Düsseldorf per esprimere tutta la grande capacità di Sanlorenzo di lavorare sul concetto di spazio, capace di trasformarsi a seconda delle esigenze con l’obiettivo di garantirne sempre la massima vivibilità.
Il concept di questo innovativo e avanzato motoryacht è nato nell’ufficio stile di Sanlorenzo, sotto la guida dell’architetto Luca Santella a cui si sono sommati gli apporti creativi dell’Officina Italiana Design di Mauro Micheli e Sergio Beretta. Le linee d’acqua sono state disegnate da Lou Codega, noto progettista americano di barche da pesca veloci e oceaniche.
Il prossimo appuntamento fieristico porterà nuovamente Sanlorenzo a Miami, dove nel dicembre 2018 ha partecipato ad Art Basel Miami Beach. In un percorso coerente che ha visto i cantieri prendere parte ai principali appuntamenti del mondo dell’arte, collaborando con importanti istituzioni e gallerie, Sanlorenzo riconferma lo stretto legame con l’arte con il recente accordo di global partnership con Art Basel, la fiera d’arte moderna e contemporanea più significativa sulla scena internazionale, per gli appuntamenti annuali di Hong Kong a marzo, Basilea nel mese di giugno e Miami Beach a dicembre.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *