Sanlorenzo SL102 Asymmetric debutta a Palm

Comments (0) News, Palm Beach International Boat Show, Primo piano

Sanlorenzo SL102 Asymmetric

Esordio negli States per Sanlorenzo SL102 Asymmetric. Dal 28 al 31 marzo, Sanlorenzo, tra i principali produttori al mondo di yacht e superyacht, partecipa al Palm Beach International Boat Show, uno dei più importanti saloni nautici negli Usa, per presentare sia Sanlorenzo SL102 Asymmetric sia le più recenti novità della flotta.
Primo motoryacht asimmetrico al mondo, è un progetto audace e innovativo con l’obiettivo di ottenere una maggiore fruibilità degli spazi interni e una migliore comunicazione con l’esterno. Questa tipologia di imbarcazioni ripensa il layout canonico di uno yacht, mantenendo il solo passavanti sul lato di dritta ed eliminando quello sinistro, che viene portato sul tetto della struttura, consentendo attraverso questa configurazione asimmetrica, mai sperimentata prima, di recuperare circa 10 metri quadrati di superficie a favore degli ambienti interni.

IL PROGETTO 
Al primo colpo d’occhio si vedono tutte laratteristiche inconfondibili del marchio del cavalier Massimo Perotti. Ci sono tutti gli stilemi e le caratteristiche del family feeling della casa che si ritrovano armonicamente applicate sul nuovo Sanlorenzo SL102 Asymmetric. Ancora una volta l’atelier della nautica osa una proposta mai vista, mai pensata e mai realizzata prima nello yachting: una barca con i lati diversi. Perotti, chairman di Sanlorenzo, ha gettato il cuore al di là dell’onda e ha cavalcato questa ulteriore sfida alle convenzioni per proporre soluzioni che massimizzino la vivibilità, la qualità di vita a bordo, il rapporto con il mare, quint’essenza della ragione di possedere e usare una barca.
Se il lato di dritta presenta un passavanti che conduce senza soluzione di continuità dal pozzetto di poppa al living di prua, lungo il quale l’impavesata in corrispondenza del salone si apre per formare una terrazza, (soluzione che Sanlorenzo applicò per primo sul superyacht 40Alloy nell’ormai lontano 2008), il lato di sinistra invece si presenta come quello di uno scafo wide body, quindi di uno yacht di dimensioni ben maggiori dei 31,10 metri di Sanlorenzo SL102 Asymmetric: la murata è infatti continua dalla linea di galleggiamento al flying bridge poichè Il passavanti, ricavato sul tetto della sovrastruttura – soluzione già applicata ancora una volta sul 40Alloy – fiancheggia allo stesso livello il flying bridge, per scendere nel living di prua tramite una scala di sei gradini. Sempre sul lato sinistro, all’altezza della zona dining, una parte della murata, si abbassa con incernieramento verso l’esterno e movimentazione elettrica, ampliando la vista panoramica verso l’esterno. L’asimmetria ha infatti permesso di collocare, come in una moderna villa sul mare, da un lato un’ampia sala da pranzo con vetrata a tutt’altezza che affaccia direttamente sul mare mentre dall’altra, a dritta, un salotto che si apre su un balcone. Una proposta che permette così di offrire, rispetto ad un layout tradizionale, maggiore spazio, luminosità, relax e una migliore flessibilità d’uso.
La gestazione dell’idea è stata composita, con più teste, menti e creatività combinate per arrivare al risultato. Da un’idea originaria di Chris Bangle, il geniale car designer che ha collaborato ancora di recente con il cantiere, ai tecnici e designer interni del cantiere, fino ai fratelli Marina e Bernardo Zuccon dello studio Zuccon International Project.
Completano la flotta in vetrina a Palm Beach gli yacht SX76 e SD112.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + quattordici =