Officina Italiana Design compie 25 anni

Comments (0) Cannes Yachting Festival, Monaco Yacht Show, News, Primo piano

  • Officina Italiana Design: Mauro Micheli e Sergio Beretta
    Officina Italiana Design: Mauro Micheli e Sergio Beretta
  • Il team di Officina Italiana Design
    Il team di Officina Italiana Design
  • Riva 50 Race
    Riva 50 Race
  • Riva 110 Dolcevita
    Riva 110 Dolcevita
  • Sanlorenzo 52Steel, altro capolavoro di Officina Italiana Design
    Sanlorenzo 52Steel, altro capolavoro di Officina Italiana Design
  • Riva 90 Argo
    Riva 90 Argo

La fabbrica delle idee, più nota come Officina Italiana Design, compie 25 anni. Un traguardo importante che va a celebrare le nozze d’argento con il mondo della nautica di lusso, in particolare con le icone di sempre: le imbarcazioni Riva (Ferretti Group), ma anche con i megayacht di un altro prestioso marchio globale, Sanlorenzo Yachts.
Fondato a Bergamo da Mauro Micheli e Sergio Beretta nel 1994, lo studio si consolida come uno dei più prestigiosi punti di riferimento dello yachtdesign internazionale. Un giro di boa importante per Officina Italiana Design, perché rappresenta un quarto di secolo di sfide straordinarie, di traguardi e di successi. E oggi è nella classifica dei primi 100 studi di architettura e design al mondo – report Guamari – lista basata sui dati dichiarati nel 2018.
Dalla sua fondazione, lo studio è legato in esclusiva al celebre marchio Riva Yacht che, proseguendo nel solco della sua secolare tradizione, continua a creare stilemi di design e a fare di queste imbarcazioni un sinonimo di eleganza, status e perfezione. Per onor di cronaca, Mauro Micheli – co-fondatore e chief designer di Officina Italiana Design – è da 35 anni custode della genesi degli yacht più iconici al mondo perché ha iniziato la sua carriera di designer nel 1984 proprio nel centro stile di Riva. Quindi doppio compleanno per lui!
“A volte penso che mi fermerei volentieri – dice Mauro Micheli – Ma non ho ancora perso l’amore che nutro per quello che faccio. Disegnare un Riva non è un’ambizione o una sfida fine a se stessa. La vera sfida è creare qualcosa che stia al passo con i tempi, contemporaneo, e che sia sempre nel solco della tradizione Riva. Questo è il mio mondo, fa parte di me”.
Tutta la produzione Riva è frutto di Officina Italiana Design sia per quanto riguarda le linee esterne sia per il design degli interni. Linee pulite, cura dei dettagli, equilibrio dei volumi, scelta di materiali e colori sono i punti forza di questi pezzi unici dello yachting  mondiale.
“Siamo molto orgogliosi di questo traguardo che coincide tra l’altro con la fruttifera collaborazione con Riva, uno dei marchi più importanti del made in Italy – spiega Sergio Beretta – Siamo onorati di continuare a disegnare per un brand che rimanda al design classico con un tocco di modernità e spirito contemporaneo, dove nulla è lasciato al caso e gli elementi di innovazione sono parte del suo sviluppo. E nel farlo proviamo sempre una grandi emozioni e soddisfazioni sia nella realizzazione di piccole e medie unità sia nelle grandi, nostro nuovo interessante percorso di ricerca”.
Di recente, infatti, Officina Italiana Design ha firmato alcune unità che rappresentano l’entrata definitiva dello studio nel mondo dei megayacht: ne sono una testimonianza il recente varo di Riva 50 metri Race (marzo 2019), e la presentazione di due unità medio-grandi: Riva 90′ Argo e Riva 110′ Dolcevita. A marzo di quest’anno è stato varato anche il 64 metri Attila 64Steel di Sanlorenzo Yachts (del quale Officina Italiana Design ha creato le linee esterne) che, insieme con il 52Steel Seven Sins (2017), è parte di un contratto di collaborazione siglato con il cantiere ligure nel 2014 il quale includeva il refresh del design di alcune unità e la realizzazione degli esterni del rivoluzionario SX88. Tutte imbarcazioni hanno il loro preciso carattere, tutte contrassegnate da una estrema pulizia delle linee, da un perfetto equilibrio volumetrico e formale.
“Amiamo il design pulito, rigoroso, non vogliamo stupire con effetti speciali. Al contrario, cerchiamo di creare oggetti che non passino di moda. Si disegna per pochi e si ha il dovere (anche morale) di creare eccellenza “, la conclusione di Mauro Micheli e Sergio Beretta.
I nuovi gioielli di Officina Italiana Design saranno esposti al Cannes Yachting Festival (10-15 settembre 2019) e al Monaco Yacht Show (25-28 settembre).
Nella seconda foto della gallery il team di Officina Italiana Design (al centro Mauro Micheli e Sergio Beretta) con l’opera d’arte Delfino (1966) di Pino Pascali in esposizione presso la Gamec di Bergamo

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *