Norberto Ferretti, il ritorno. Più Solaris di così…

Comments (0) News, Primo piano, Versilia Yachting Rendez-vous

  • Norberto Ferretti (in piedi) spiega il suo grande ritorno
    Norberto Ferretti (in piedi) spiega il suo grande ritorno
  • Solaris Power 55 Lobster
    Solaris Power 55 Lobster

dall’inviato a Viareggio Antonio Risolo| Norberto Ferretti atto secondo. Il leone ingabbiato dagli eventi si libera delle catene e torna a ruggire gettando ancora una volta – come era solito dire – il cuore oltre l’ostacolo. Quel Re che fu costretto ad abdicare torna sul trono. Un ritorno in grande stile il suo, a misura di uomo di mare: “Ho sempre navigato più dei miei concorrenti…”, dice con orgoglio. E al Versilia Yachting Rendez-vous presenta il ultimo gioiello: SolarisPower 55, primo progetto di una gamma che va dai 46 agli 88 piedi.
“Sono sei o sette anni che non ci vediamo – dice ai giornalisti accorsi alla sua prima conferenza stampa – perché ho fatto il pensionato. Ho avuto molte proposte di collaborazione ma ho prefrito aspettare quella giusta. In Solaris ho trovato una qualità che non avrei mai immaginato. Livelli incredibili, e uno staff di giovani che stanno crescendo anche nel motore. Sì, ho immaginato una lobster pensando al carenista più esperto: Buonello Acampora”.
Emozione e occhi che scrutano un glorioso passato nella sua presentazione: “Occuparmi di barche mi mancava – aggiunge Norberto – e ho continuato a coltivare i miei progetti libero da vincoli e condizionamenti richiesti dalla continuità della storia di un marchio. Fra le tante barche progettate negli anni, quelle che mi hanno affascinato di più erano le lobster, sintesi di funzionalità, eleganza e attitudine marina: nate negli anni Trenta nel New England come aragostiere e diventate ben presto imbarcazioni iconiche e di grande fascino”.
La capacità di costruire team vincenti ha sempre contraddistinto Norberto Ferretti. In questa nuova
avventura si affida per la progettazione a Brunello Acampora: grande esperto di carene, laureato a
Southampton – la più importante scuola di architettura navale al mondo – e allievo del grande maestro
Renato Sonny Levi, uno dei padri della nautica a motore da diporto moderno. Per la parte industriale,
Norberto ha scelto Solaris di Giuseppe Giuliani il quale dopo aver fondato Grand Soleil nel 1974, con
l’acquisizione del cantiere francese Dufour nel 1999 realizza il secondo gruppo mondiale nella vela. Dopo la
cessione del 2006 a un fondo di investimento Usa, crea nel 2008 un’unità produttiva per yachts a
motore, con la quale per un decennio costruisce per altri prestigiosi marchi nautici. Nel 2011 Giuliani
acquista il cantiere Solaris, traghettandolo in pochi anni a leader europeo nel segmento delle barche a vela
di alta gamma, con un portafoglio prodotti che comprende yachts da 50 fino a 110 piedi.

NASCITA E SVILUPPO DI SOLARIS POWER
L’unità produttiva per yachts a motore creata nel 2008 da Giuseppe Giuliani dopo l’acquisizione di Solaris
entra a far parte di questo gruppo ma resta localizzata a Forlì, che rappresenta uno dei distretti più sviluppati
nella produzione di barche a motore, dove sono localizzati molti importanti cantieri con una base di capitale umano molto competente ed esperto in questo settore. Negli ultimi 10 anni sono state realizzate barche a motore da 44 a 100 piedi tra cui 5 navette da 90 piedi. Oggi questa unità produttiva diventa SolarisPower con una nuova gamma di lobster da 46 a 88 piedi.
SolarisPower 55 è una lobster unica, innovativa e all’avanguardia, concepita per esprimere eccellenti qualità marine e per navigare anche con mare formato in assoluto comfort e sicurezza. È dotata di tecnologia propulsiva di ultima generazione, perfettamente integrata con le forme della carena, una soluzione progettuale che rappresenta un unicum nella nautica da diporto. Può navigare sia a bassa velocità in dislocamento sia con velocità di punta superiori a 35 nodi, al contrario delle normali carene plananti. Questa caratteristica consente di affrontare anche lunghi trasferimenti in condizioni meteorologiche avverse, in totale sicurezza e grande autonomia.
Inoltre, presenta molte altre caratteristiche difficili da coniugare tutte insieme in un’unica imbarcazione: bassi consumi con conseguente grande autonomia; ridotte emissioni di CO2; bassa rumorosità; assenza di vibrazioni;
grande manovrabilità grazie alla versatilità del joystick; grande stabilità anche durante l’ormeggio conferita dalla forma della carena.

COMFORT
Pensata da Norberto Ferretti all’insegna della massima vivibilità, possiede caratteristiche uniche: pur presentando una tuga pronunciata offre passaggi laterali ribassati e protetti; plancette laterali apribili; porta a compasso nel lato guida per accesso veloce al passaggio laterale (molto utile per comunicare con la banchina durante le manovre in porto); prendisole sun-top; ampio garage per il tender e/o altri water toys; sala macchine ampia, razionale e ben areata che consente un accesso agevole a tutti gli impianti. In breve, una lobster unica e di nuova generazione: un grande passo in avanti rispetto a tutto ciò che è presente sul mercato.

LA GAMMA SOLARISPOWER.
Il SolarisPower 55 nasce in due versioni, hard-top e flying bridge e verrà affiancata da un modello da 46
piedi in versione open, hard-top e fly-bridge cui seguiranno le ammiraglie da 76 e 88 piedi.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *