MSC Foundation, le partnership della solidarietà

Comments (0) News, Primo piano

MSC Foubdation: il progetto Paco del Mare pera Genova

dall’inviato ad Amburgo Antonio Risolo | Impegno a donare insieme. E’ la parola d’ordine a bordo di tutte le navi MSC Crociere: per ogni euro donato dai passeggeri, la MSC Foundation donerà un altro euro. Si tratta di un’organizzazione no profit creata dal gruppo Msc per estendere il programma umanitario e sociale e per proteggere il pianeta blu e le sue comunità più vulnerabili, operando sia in maniera indipendente sia in collaborazione con alcuni partner. E ad Amburgo, a bordo di MSC Grandiosa, la nuova ammiraglia della flotta, si è svolto l’evento ufficiale insieme con Unicef, Mercy Ships, Elbe Habitat Foundation e Marevivo. Ricordiamo, tra l’altro, che la Fondazione finanzierà un innovativo progetto architettonico di riqualificazione urbana del quartiere di Genova colpito dal crollo di Ponte Morandi: il Parco del Mare (nella foto il progetto).
MSC Foundation si concentra principalmente su tre aree: protezione ambientale, in particolare degli ecosistemi acquatici e marini, sostegno alle comunità più vulnerabili del mondo con sensibilizzazione e cure mediche, e sostegno d’emergenza alle popolazioni colpite da calamità naturali. I fondi vengono raccolti attraverso donazioni degli ospiti di MSC Crociere, contributi, eventi a bordo, vendite al dettaglio, donazioni individuali, campagne di raccolta fondi e feste di beneficenza.
Nella fase iniziale la fondazione sosterrà sette programmi: in Costa d’Avorio, con Unicef, per promuovere il riciclaggio grazie ad attività che coinvolgono le donne nella trasformazione dei rifiuti di plastica in mattoni solidi e a basso costo per la costruzione di aule scolastiche; ad Haiti con la clinica mobile della Andrea Bocelli Foundation per fornire cure mediche, trattamenti, vaccini ed educazione sanitaria a vantaggio delle comunità di cinque aree disagiate dell’isola: in Senegal con Mercy Ships, che sostiene le navi ospedaliere con un equipaggio di volontari e personale impegnato in operazioni di salvataggio in aree difficilmente raggiungibili e prive di accesso a strutture sanitarie; a Genova, come accennato prima, con l’innovativo Parco del Mare (leggi qui) per rigenerare l’area della Valpolcevera, colpita dal crollo del ponte Morandi; nel Mediterraneo con Marevivo, finanziando attività didattiche per i giovani per accrescere la consapevolezza da parte dei ragazzi dell’importanza della protezione marittima e per contrastare l’inquinamento del mare; alle Bahamas, con un programma di ricostituzione dell’ambiente marino che coinvolge 64 km2 di acque ed ecosistemi marini di Ocean Cay, comprese specie coralline vulnerabili; nell’area di Amburgo, con la Elbe Habitat Foundation per migliorare lo status ecologico del fiume Elba, ripristinando gli habitat peculiari e la diversità naturale del suo paesaggio fluviale.
“Io e la mia famiglia siamo orgogliosi di aver creato questa fondazione, perché sentiamo fortemente di avere il dovere di contribuire al miglioramento dell’ambiente del nostro pianeta – il commento del comamandante Gianluigi Aponte, fondatore del Gruppo MSC – Attraverso le future azioni della nostra fondazione e il sostegno di tutti i nostri partner raggiungeremo certamente risultati straordinari”.
“Dal 2009 MSC offre un generoso sostegno all’opera dell’Unicef, donando 10 milioni di euro per salvare la vita di circa 100mila bambini gravemente malnutriti in tutto il mondo – spiega Henrietta Fore, direttore esecutivo di Unicef – La nostra partnership oggi entra in una nuova fase: lo sviluppo di programmi ambientali a vantaggio dei bambini e del pianeta, un esempio trascinante di ciò che si può raggiungere unendo le forze. Ringraziamo MSC per il suo costante e appassionato sostegno per il futuro dei bambini, i giovani e il mondo in cui tutti abitiamo”.
“Noi contribuiamo al miglioramento delle condizioni ecologiche del Tidal Elbe – aggiunge Elisabeth Klocke, direttore generale della Elbe Habitat Foundation – L’impegno straordinario di MSC Foundation sostiene il nostro lavoro volto a preservare la diversità naturale e a rafforzare i preziosi habitat di questo paesaggio fluviale unico”.
“MSC e MSC Foundation sono un’ancora di salvezza per la Mercy Ships e per coloro che aiutiamo – spiega Don Stephens, fondatore di Mercy Ships – Grazie al sostegno di MSC abbiamo potuto fornire migliaia di interventi gratuiti cruciali per i più poveri tra i poveri in tutte le nazioni in cui operiamo. Ciò è stato possibile grazie al sostegno logistico e finanziario di MSC. Siamo immensamente grati”.
“Con il suo sostegno generoso – dice Andrea Bocelli, fondatore della Andrea Bocelli Foundation – MSC contribuisce attivamente alla nostra missione Empowering People and Communities, che si propone di aiutare le persone in difficoltà a causa di malattie, povertà ed esclusione sociale, promuovendo e sostenendo progetti a livello nazionale e internazionale che mirano al superamento di queste barriere e alla piena espressione del proprio potenziale. Con stima e rinnovata fiducia in una partnership filantropica che siamo certi proseguirà e si svilupperà ulteriormente negli anni a venire”.
“Sin dalla sua fondazione, trentacinque anni fa, la nostra organizzazione pone al primo posto l’istruzione e la sensibilizzazione alla protezione del mare – conclude Rosalba Giugni, presidente di Marevivo – Grazie al sostegno e alla partnership con MSC, stiamo formando una generazione più consapevole dell’immenso valore degli oceani per la sopravvivenza delle specie umane”.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *