Mcy 76, magia di luci a Marina Portopiccolo

Comments (0) News, Primo piano

  • Mcy 76 insieme con il 66 e il 70
    Mcy 76 insieme con il 66 e il 70
  • Il management: al centro Annette Roux
    Il management: al centro Annette Roux

Monte Carlo Yachts torna alle origini e presenta il nuovo Mcy 76 alla presenza della capitana di Bénéteau Groupe, madame Annette Roux. Insieme con il 76 anche gli altri due modelli della nuova generazione: il 66 e il 70, quest’ultimo presentato in anteprima al Boot Düsseldorf 2019.
Oltre 300 invitati hanno gremito Marina Portopiccolo di Trieste per assistere alla notte magica A Tribute to Light, (#atributetolight), uno straordinario spettacolo du luci sul mare.
Un cocktail di benvenuto, servito isulla spiaggia, ha aperto la serata magica di Monte Carlo Yachts che ha affascinato ospiti d’onore, armatori arrivati da tutto il ondo, partner e media internazionali.
“La presentazione del nuovo Mcy 76 è stata davvero un momento magico- ha detto Fabrizio Iarrera, amministratore delegato di Monte Carlo Yachts – Siamo orgogliosi di averlo condiviso con il management del Gruppo Bénéteau, la stampa internazionale, i nostri partner, gli amici e, soprattutto, tutti gli armatori che ci hanno raggiunto in occasione di quest’evento speciale”.
Il nuovo Mcy 76 rappresenta il diretto successore del primo modello realizzato da Monte Carlo Yachts. Insieme con gli altri modelli esposti, la nuova imbarcazione è il simbolo della continua ricerca di innovazione del cantiere di Monfalcone che, pur mantenendo il suo fascino autentico e la sua eleganza intramontabile, si impegna costantemente a migliorare e innovare i propri tratti distintivi e le proprie caratteristiche inconfondibili. L’innovazione nel rispetto della continuità è il principio fondamentale su cui si fonda la seconda generazione della collezione Mcy. La seconda generazione della collezione Monte Carlo Yachts è firmata, come tutti i precedenti modelli, dallo studio veneziano Nuvolari Lenard.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *