Giovanni Besenzoni è morto, nautica in lutto

Comments (0) News, Primo piano, Read in english

Giovanni Besenzoni

E’ mancato dopo una lunga malattia Giovanni Besenzoni, fondatore e presidente della Besenzoni SpA. Aveva 77 anni. Il presidente lascia la moglie Antonietta e i tre figli, Alessandra, Fiorella e Giorgio, amministratore delegato dell’azienda di Sarnico.
Un forte spirito imprenditoriale e intuizioni tecniche pionieristiche hanno portato al successo l’azienda che porta il suo nome. Giovanni Besenzoni, imprenditore lungimirante e innovativo aveva fondato nel 1967 la Besenzoni SpA, oggi punto di riferimento nella produzione e distribuzione di accessori nell’industria nautica di tutto il mondo. Con oltre 100 dipendenti e sette stabilimenti attivi nel distretto produttivo nella Bergamasca, l’azienda serve e assiste costantemente i suoi clienti in 90 Paesi, con la più ampia rete commerciale del settore, da oltre 50 anni,  qualificandosi come una delle aziende portabandiera del made in Italy nel mondo.
“Realizzare prodotti di qualità eccellente, tecnologicamente avanzati e dal design distintivo. Definiti su scala industriale o realizzati su misura per il singolo cliente, con la certezza di un’assistenza completa, sempre e ovunque”, è la filosofia aziendale dell’imprenditore fin dalla fondazione della sua azienda, che oggi è gestita avanti dai figli Giorgio e Fiorella.
Insignito del premio Pioniere della Nautica nel 2008, Giovanni Besenzoni rientra nella cerchia di quei nomi che hanno portato profonda innovazione nella nautica. Numerosissime le sue invenzioni, come la plancetta di poppa con scaletta introdotta negli anni Settanta, le passerelle idrauliche con telecomando dieci anni dopo fino alle poltrone pilota ipertecnologiche vincitrici di importanti riconoscimenti internazionali.
“Il cuore di quella che da piccola azienda è diventata una consolidata realtà industriale è rimasto sempre lo stesso: l’uomo e la sua abilità artigianale”, amava ripetere l’imprenditore.
Uomo brillante e generoso, molto amato dai suoi collaboratori e fortemente legato al suo territorio, Giovanni ha sempre avuto una forte sensibilità verso i meno fortunati che ha aiutato attivamente con azioni di beneficenza, discretamente, senza mai farsene un vanto.
Gentedimare2.0 si unisce al dolore della famiglia per la prematura scomparsa del caro Giovanni.

In memorium: Giovanni Besenzoni passes away 

Giovanni Besenzoni, founder and president of Besenzoni SpA, passed away the 11th of August 2019 in his beloved home town of Sarnico on Iseo Lake in northern Italy. He was 77 years old. Giovanni Besenzoni leaves his wife Antonietta and their two daughters, Alessandra and Fiorella and their son Giorgio, the CEO of Besenzoni.
Giovanni Besenzoni’s entrepreneurial spirit and farsightedness brought the company to worldwide success. A forward-thinking and innovative entrepreneur, he founded Besenzoni SpA in 1967. Today, the company is a global leader in the design and manufacturing of boat parts and accessories. With more than 100 employees and seven production units in the area of Sarnico, for over 50 years Besenzoni has constantly been serving and assisting its clients in 90 countries qualifying as one of the flagship companies of the Made in Italy branding and philosophy.
“Manufacturing high-quality marine products that technologically advanced with a distinctive design, which can be produced on an industrial scale or tailored for each customer. Permanently supported by overall assistance, anytime and anywhere”. This is the philosophy behind his company that continues today under his children, Giorgio and Fiorella.
Awarded as Nautical Pioneer in 2008, Besenzoni is part of the closed circle of names who brought strong innovation to the nautical world over the years. His inventions are countless: from the stern platform with ladder introduced in the 70s, to the hydraulic gangways with remote control 10 years later, to the latest technological helm seats which were winners of prestigious international awards.
“From a small company to a consolidated industrial, the heart of our work at Besenzoni has remained the same: the man and his craftsmanship”, Giovanni Besenzoni liked to say.
A brilliant and generous man, much loved by his collaborators and strongly tied to his territory, Giovanni has always had a keen sensitivity towards the less fortunate who actively helped with charity actions, discreetly, without ever boasting about it.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *