Fincantieri e Naval Group, il colosso della Difesa

Comments (0) News, Primo piano

Fincantieri e Naval Group: Giuseppe Bono e Hervé Guillou

Nasce il colosso della Difesa europea. Fincantieri e Naval Group hanno firmato l’accordo – Alliance Cooperation Agreement – che definisce i termini operativi per la costituzione di una joint venture paritaria al 50%. L’accordo, che segue l’approvazione dei rispettivi consigli di amministrazione, conferma i contenuti del progetto Poseidon e apre la strada al progetto di rafforzamento della cooperazione navale militare dei due gruppi per la creazione di un’industria navalmeccanica europea più efficiente e competitiva.
L’intesa è stata firmata dagli amministratori delegati delle due società, Giuseppe Bono e Hervé Guillou a bordo della fregata Federico Martinengo, ormeggiata all’Arsenale della Marina Militare della Spezia, unità del programma italo-francese FREMM, proprio per sottolineare la solidità della ventennale collaborazione tra i due Paesi, le loro industrie e le Marine nazionali.
La costituzione della joint venture, attesa nei prossimi mesi e comunque entro la fine dell’anno, sarà soggetta alle consuete condizioni previste per questo tipo di operazioni nonché all’ottenimento delle autorizzazioni delle autorità competenti. Attraverso la joint venture, Fincantieri e Naval Group: condivideranno best practice tra le due società; condurranno congiuntamente attività mirate di Ricerca e Sviluppo; ottimizzeranno le politiche di acquisti; preparenanno congiuntamente offerte per programmi binazionali e per l’export.
L’accordo stabilisce che la società avrà sede a Genova, con una controllata in Francia, a Ollioules. La governance della jv, disciplinata anche da un patto parasociale, prevede un consiglio di amministrazione di sei componenti, tre su nomina di ciascuna società. Per il primo mandato triennale, Fincantieri esprimerà il presidente e il chief operational officer, e Naval Group l’amministratore delegato e il chief financial officer. Nel Consiglio, a conferma della valenza strategica che Fincantieri e Naval Group attribuiscono a questa operazione, siederanno Giuseppe Bono, che assume la carica di presidente della joint venture, ed Hervé Guillou.
L’alleanza rappresenta una grande opportunità per entrambi i gruppi e i loro ecosistemi di aumentare la propria capacità di servire meglio le rispettive Marine nazionali, di acquisire nuovi contratti di esportazione, di sviluppare nuove tecnologie  e, in definitiva, di migliorare la competitività dei comparti navali dei due Paesi.
“Manifestiamo grande soddisfazione per il risultato raggiunto e, soprattutto, desideriamo ringraziare i nostri governi che negli ultimi mesi hanno lavorato fianco a fianco a noi, e continuano a farlo, per finalizzare un’intesa che assicurerà la protezione degli asset sovrani, favorendo la collaborazione tra i due team – hanno detto Giuseppe Bono e Hervé Guillou subito dopo la firma – Questo impegno ci permetterà di supportare sempre meglio le nostre Marine, fornire l’adeguato sostegno alle operazioni per l’export comune e gettare concretamente le basi per il consolidamento dell’industria europea della Difesa”.

FINCANTIERI
E’ uno dei più importanti complessi cantieristici al mondo e il primo per diversificazione e innovazione. È leader nella progettazione e costruzione di navi da crociera e operatore di riferimento in tutti i settori della navalmeccanica ad alta tecnologia, dalle navi militari all’offshore, dalle navi speciali e traghetti a elevata complessità ai mega-yacht, nonché nelle riparazioni e trasformazioni navali, produzione di sistemi e componenti e nell’offerta di servizi post vendita. Il Gruppo, che ha sede a Trieste, in oltre 230 anni di storia della marineria ha costruito più di 7mila navi. Con oltre 19mila dipendenti, di cui oltre 8.600 in Italia, 20 stabilimenti in quattro continenti, Fincantieri è oggi il principale costruttore navale occidentale e ha nel suo portafoglio clienti i maggiori operatori crocieristici al mondo, la Marina Militare e la US Navy, oltre a numerose Marine estere, ed è partner di alcune tra le principali aziende europee della difesa nell’ambito di programmi sovranazionali.

NAVAL GROUP
E’ il leader europeo nel settore della difesa navale. Quale azienda internazionale nell’high tech, il gruppo francese fa leva sul suo straordinario know how, nonché sulle sue eccezionali capacità e risorse industriali per creare partnership strategiche innovative al fine di soddisfare le richieste dei propri clienti. Il Gruppo progetta, costruisce e supporta sia sottomarini che navi di superficie. Inoltre, fornisce servizi a cantieri e basi navali. In aggiunta, il gruppo offre una vasta gamma di soluzioni nell’ambito delle energie rinnovabili marine. Attento ai temi di corporate social responsibility, Naval Group aderisce allo United Nations Global Compact. Nel 2018 il Gruppo ha avuto un fatturato di 3,6 miliardi di euro e una forza lavoro di 14.860 dipendenti.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *