Cranchi, coast to coast da Viareggio a Venezia

Comments (0) News, Primo piano, Versilia Yachting Rendez-vous

Grandi preparativi in casa Cranchi in vista del Versilia Yachting Rendez-vous e del Salone Nautico di Venezia. Lo storico marchio di Piantedo (Sondrio) annuncia il suo coast to coast dal Tirreno all’Adriatico.
Dal 9 al 12 maggio, Cranchi Yachts sarà presente a Viareggio con il modello E26 Classic (nella foto, guarda anche il video), novità della stagione 2018-2019. Il pubblico avrà così modo di ammirare un day cruiser dal carattere sportivo, con uno stile unico e sofisticato, in perfetto equilibrio tra suggestioni vintage ed essenzialità contemporanea. Si tratta di un modello elegante e versatile che in questi mesi ha catturato l’attenzione della critica e delle riviste di lifestyle, che hanno riconosciuto in questa imbarcazione di otto metri un’originale e convincente interpretazione del concetto di luxury tender.
Dal 18 al 23 giugno, invece, il cantiere sarà all’Arsenale di Venezia dove, grazie ai due best sellers della flotta E52S e M44HT, si incontreranno idealmente le industrie navali antica e contemporanea. Gli yacht Cranchi, infatti, nascono negli stabilimenti per la costruzione di imbarcazioni da diporto con il più alto livello di automazione al mondo e faranno il loro ingresso nel bacino dell’Arsenale, cuore dell’industria navale della Repubblica Serenissima che dominò il Mediterraneo per secoli.
Per la cronaca, poco distante da Venezia, nella laguna di Marano, si trova il Marine Test Centre Cranchi – dove pr tutto l’anno l’intera gamma è disponibile per le prove in mare – e una darsena che offre servizi per l’alaggio, varo e refitting degli yacht anche di grandi dimensioni. La collocazione di queste facilities nella parte più settentrionale dell’Alto Adriatico si rivela strategica per servire il mercato italiano, quello mitteleuropeo e la regione dei Balcani, e beneficia della presenza di infrastrutture per il trasporto delle persone e delle merci, quali l’aeroporto di Venezia e i porti di Marghera e Trieste, che collegano questa zona al mondo intero.
La partecipazione ai saloni di Viareggio e di Venezia si inserisce in un più ampio calendario di appuntamenti: un tour in più tappe che porterà la gamma e le novità Cranchi vicino agli armatori di tutto il mondo. Si tratta del Cranchi Grand Tour, una straordinaria collezione di eventi esclusivi e floating party organizzati in partnership con i dealer. Il primo appuntamento si è svolto a Singapore, mentre le prossime tappe toccheranno il Québec, Marina di Rimini, il porto di Cetraro, Linz, la stessa Venezia e Lignano Sabbiadoro. Il Cranchi Grand Tour si arricchisce periodicamente di nuovi appuntamenti, puntualmente segnalati sui canali social del Cantiere e sul sito aziendale www.cranchi.com.
“Con una rete capillare di dealer, in grado di coprire tutti i continenti – dice Paola Cranchi, sales & marketing manager – Cranchi Yachts è un brand sempre più internazionale, un autentico ambasciatore del made in Italy nel mondo. La sua proprietà, infatti, è la stessa che 150 anni fa ha fondato l’Azienda sulle sponde del Lago di Como e tutti i suoi stabilimenti hanno sede in Italia. L’attenzione al mercato italiano e agli armatori che navigano lungo le coste della penisola rimane dunque centrale per il Cantiere”.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *