Bénéteau, 34 modelli e l’ultimo dei First

Comments (0) Barche a Vela, Cannes Yachting Festival, News, Primo piano

Bénéteau First Yacht 53

Suddivisi tra Vieux Port (motore) e Port Canto (vela), Bénéteau ha schierato 34 i nuovi modelli (relativi a 12 diversi brand) al Cannes Yachting Festival. Il gruppo francese ha investito 40 milioni all’anno nello scorso triennio per rinnovare tutta la gamma dei prodotti e ora sta lavorando ad un nuovo progetto strategico che verrà presentato nel 2020.
“Il mio ruolo è stato quello di tenere uniti i diversi team che, all’interno del gruppo, hanno lavorato ad un ambizioso progetto condiviso – ha spiegato Jérôme de Metz, presidente e ceo di Bénéteau Groupe – Negli ultimi tre mesi abbiamo innanzitutto messo insieme un nuovo gruppo di manager composto da Christophe Caudrelier, vice ceo operational Excellence, Gianguido Girotti, vice ceo product strategy per tutti i brand del gruppo, Corinne Margot al vertice delle divisioni risorse umane e comunicazione, e Jean-Paul Chapeleau, da tempo responsabile dei brand Jeanneau e Prestige”.
In particolare, il manager italiano Girotti ha illustrato il suo approccio, basato sul concetto della house of brands: “Il gruppo Bénéteau – ha detto – è l’unico costruttore al mondo ad offrire un range di prodotti così vasto e variegato. Il mio obiettivo è quello di continuare a sviluppare i nostri marchi e le rispettive quote di mercato puntando su investimenti nei prodotti e una rete di vendita efficiente”.

IL PROGETTO BENETEAU FIRST YACHT 53
L’ultimo modello del mitico First – 17,16 metri fuori tutto – farà i suoi primi bordi all’inizio del prossimo autunno. Barca a vela di alta gamma che coniuga perfettamente lusso e performance, Bénéteau First Yacht 53 innova dal punto di vista del comfort e della mobilità in coperta grazie ai suoi due eccezionali artefici del progetto: Roberto Biscontini (Coppa America) per l’architettura nautica e Lorenzo Argento per il design e l’allestimento interno.
E’ un’imbarcazione creata per gli appassionati di vela pura, esigenti sia per il piacere di timoneria sia per la vita in mare. Prua dritta con ampi volumi, baglio appoppato, pescaggio di 2,50 metri (3 metri con bulbo in piombo, albero in carbonio in opzione, doppio timone per un controllo perfetto della carena viva, Bénéteau First Yacht 53 ha tutti i punti di forza di uno scafo in grado di solcare velocemente le miglia.
“Ho sempre cercato la performance sulle barche con le quali navigo e per quelle che costruisco. Il First Yacht 53 mi assomiglia”, il commento di Roberto Biscontini, che vanta un’incredibile esperienza in Coppa America.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *