Azimut S8, spunta la barca mai annunciata

Comments (0) Cannes Yachting Festival, News, Primo piano

Azimut S8

Debutto a sorpresa al Cannes Yachting Festival 2019 del nuovo, fascinoso Azimut S8 firmato da Alberto Mancini. Modernità, grinta, design e sportività sono declinati nella loro accezione più elegante. Lungo 24,63 metri, si distingue per l’elevatissimo livello di innovazione tecnologica, grazie al connubio tra uso diffuso del Carbon-Tech e tripla propulsione Volvo Penta IPS, una combinazione dagli indubbi vantaggi a livello di prestazioni, silenziosità, manovrabilità, consumi e comfort. Il layout unico nel suo genere vede la presenza di quattro cabine nel sottocoperta, con una cucina chiusa su un ponte intermedio. Il main deck è concepito come un alternarsi di zone lounge e aree pranzo caratterizzate da una grande continuità di design tra esterni e interni. A poppa, il sistema Pivoting Platform Expander consente di ampliare con facilità la plancetta. Gli interni, opera di Francesco Guida, sono disponibili due versioni di décor: Platinum e Perla Nera. Entrambi accoglienti e raffinati, si distinguono per colori e materiali degli arredi. Con un design grintoso ma al tempo stesso raffinato, Azimut S8 si aggiunge quindi alle altre due anteprime mondiali annunciate da Azimut Yachts: S10 e Azimut 78 (leggi qui). L’imbarcazione è destinata a prendere il posto del 77S, modello di notevole successo.
L’impiego diffuso del carbonio (flybridge, coperta, e piattaforma) e la tripla propulsione IPS –  sull’ottimizzazione della quale l’Innovation Lab di Azimut Yachts ha investito importanti risorse ed energie – comportano infatti una serie di numerosi e innegabili vantaggi. Azimut S8 si distingue innanzitutto per una manovrabilità senza precedenti, per l’elevata silenziosità e per i consumi nettamente ridotti rispetto alla categoria.
Grazie a una maggiore compattezza della sala macchine, inoltre, il è unico nel suo genere: non solo la zona notte è composta da quattro cabine con quattro bagni, ma è stato possibile ospitare anche un ampio garage che può accogliere due water toys (elemento davvero distintivo sul mercato) e una cucina chiusa, posizionata su un ponte intermedio tra Main e Lower.
A livello tecnico, molte sono le soluzioni adottate nell’ambito del programma ECS (Enhanced Cruising Solutions): l’active trim control che regola automaticamente l’assetto longitudinale dell’imbarcazione e garantisce la migliore efficienza di consumo;  il joystick driving, che consente di mantenere la rotta a tutte le velocità, oltre a garantire una guida confortevole e sicura con un perfetto controllo e usare un’interfaccia intuitiva e user-friendly e, infine, un sistema integrato di controllo e monitoraggio di bordo, che include anche un sistema di interfaccia delle principali utenze tra le quali l’aria condizionata dei diversi ambienti.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *