Riva Argo 90, il flybridge debutta a Miami

Comments (0) Barche a motore, Cantieri, News

Riva Argo 90 a Miami

Anteprima mondiale a Miami per Riva Argo 90 (nella foto), l’ultimo flybridge Riva che esalta i punti di forza dei suoi due predecessori: Riva 100′ Corsaro e Riva 110′ Dolcevita. Lungo 28,49 metri e largo 6,50,  metri (21’ 4’’), Argo si distingue per la sua marcata personalità.
“Riva Argo 90 – il commento di Alberto Galassi, amministratore delegato di Ferretti Group – è un flybridge straordinario che mette d’accordo ragione e sentimento. Ti emoziona già quando lo vedi, poi sali a bordo e capisci perché la nuova generazione di flybridge Riva attualmente non ha rivali. Lo abbiamo battezzato Argo come la prima barca mai costruita, sulla quale navigarono i famosi Argonauti e una delle più grandi città della Grecia. Per l’estetica innovativa e per l’incredibile alchimia di stile, lusso e tecnologia, Argo è davvero una barca capostipite, che guiderà Riva e la nautica nel prossimo futuro”.
Nato dalla collaborazione tra Officina Italiana Design, lo studio fondato dal designer Mauro Micheli insieme
con Sergio Beretta, e il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, il nuovo flybridge è ricco di elementi caratterizzanti nel design degli esterni, come la grande finestratura a scafo, le lunghe vetrate a tutt’altezza in coperta e le potenze laterali con superfici in cristallo a poppa, che esaltano ulteriormente l’aerodinamicità del profilo.
Per rispondere alle esigenze degli armatori americani, Riva Argo 90 propone in via esclusiva anche un allestimento alternativo del pozzetto, nel quale è previsto un ambiente con mobile bar e due sedute, due sofà e coffee table firmati Paola Lenti.
L’evento si è svolto a Miami nella cornice dell’Epic hotel Marina e di Zuma, il ristorante più glamour della
città, alla presenza di oltre 200 ospiti.
Prossima world première (giugno): appuntamento all’Arsenale di Venezia per il gran debutto di Riva 50 metri, il primo superyacht in acciaio costruito dalla Riva Superyachts Division.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *