Columbus Sport 50, lavori avanti tutta

Comments (0) Barche a motore, Cantieri, News

  • Columbus Sport 50 metri
    Columbus Sport 50 metri
  • Lo scafo nella Palumbo Superyachts di Ancona
    Lo scafo nella Palumbo Superyachts di Ancona

Prosegue a rirmo spedito la costruzione di Columbus Sport 50 metri,. Lo scafo, destinato a un armatore abituale, è stato trasportato nella Palumbo Superyachts di Ancona, per un cliente abituale, è a buon punto con lo scafo trasportato nel capannone di allestimento dove sarà unito alla sovrastruttura. L’imbarcazione sarà consegnata nell’estate 2020 e subito dopo debutterà inanteprima mondiale al Monaco Yacht Show.
Firmato del designer fiorentino Luca Dini, questo yacht è avvolto in uno stile contemporaneo con uno scafo sportivo e con una distintiva prua verticale che aumenta la volumetria degli spazi disponibili all’interno pur mantenendosi appena sotto la soglia dei 500GT. Le sue proporzioni dinamiche e ben bilanciate lo trasformano in un superyacht davvero senza tempo che si allinea perfettamente agli altri yacht all’avanguardia lanciati dal cantiere negli ultimi anni. Oltre a una piscina sul ponte di prua e un ampio skylounge, Columbs Sport 50 presenta murate sviluppate in modo tale da consentire grandi viste panoramiche sul mare anche da distanze ravvicinate al bordo. Una fascia unica di finestrature senza profili verticali sia sul ponte principale sia sul fly soddisfa la richiesta dell’armatore di avere luce naturale negli interni e offre una visione senza interferenze dell’orizzonte, anche quando si è comodamente seduti su un divano. E’ previsto l’alloggio per un massimo di 12 ospiti suddivisi in 5 cabine, mentre zona equipaggio può accogliere fino a 9 persone.
Scafo e sovrastruttura in alluminio, il semi-dislocante Columbus Sport 50 è dotato di una autonomia transatlantica di oltre 3mila miglia nautiche a una velocità di crociera di 12 nodi. I suoi due motori MTU da 2.000 hp raggiungono una velocità massima di 20 nodi.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *