Pescare Show, Yamaha “pesca” Tempest Capelli

Comments (0) News, Ultima ora

Pescare Show 2018. Nella foto Capelli T700 Fishing

Apre Pescare show 2018, il Salone internazionale della pesca sportiva in programma a Vicenza il 24, 25 e 26 febbraio, rassegna dedicata al mondo della pesca tradizionale, della pesca a mosca e dello spinning in acqua dolce e in mare. E si tratta di una vetrina importante anche per Yamaha che quest’anno presenta il primo team Yamaha Pro Fishing Supported Team e la première europea di Tempest 700 Fishing, nuovo modello della gamma Tempest Fishing Line dei Cantieri Capelli proposto in package con Yamaha.
Ma non è tutto. Nello scenario di Pescare Show, infatti, sì aprirà la stagione agonistica di Maresporteam, il concessionario ufficiale Yamaha di Padova e Rovigo che vive il mondo della pesca da vero protagonista. Il Team detiene infatti il titolo di Campione di Pesca d’Altura 2017 e quest’anno gareggerà in veste ufficiale, come Yamaha Pro Fishing Supported Team.
Grazie al lavoro sinergico dei progettisti di Cantieri Capelli e all’esperienza dei ragazzi di Maresporteam, questo battello è pensato da pescatori per pescatori. Il nuovo Tempest 700 Fishing si prepara così a conquistare il mercato con alcune funzionalità scrupolosamente messe a punto per andare incontro alle esigenze dei pescatori, a cominciare dalle dimensioni e dalla forma della prua, per finire con le performance. E se il modello presente a Vicenza è particolarmente adatto alla pesca al tonno con tecnica spinning, è comunque possibile adattare il battello a diverse tecniche di pesca in mare come drifting o traina, grazie all’installazione di vari accessori.
Rispetto alla versione da cui deriva, ovvero il Tempest 700 Work, Tempest 700 Fishing si differenzia per importanti novità: innanzitutto la vasca del vivo a filo coperta (optional), un must have che non toglie spazio utile durante l’azione di pesca. La vasca presenta un sistema di ossigenazione a ricircolo, ottimale per il mantenimento delle esche e per un ricambio di acqua costante. Sui tubolari, inoltre, sono state eliminate le cime, i tientibene e vari tipi di orpelli per evitare intralci con lenze e attrezzature di altro tipo e sono stati inseriti dei rinforzi, la cui posizione può variare a seconda delle esigenze del pescatore e della tecnica scelta. È stato poi aggiunto un pulpito di prua per aiutare il pescatore a combattere con il pesce in equilibrio e sicurezza. La consolle del battello, infine, è totalmente nuova e ottimizzata per garantire maggiore copertura e protezione al pilota. La presenza di un corrimano alto fornisce la possibilità di installare agevolmente antenne e accessori, quali fari, termocamere o radar. La consolle può ospitare chartplotter combinati con display fino a 16″. Nuovo anche il leaning post, per una posizione ottimale sia con guida in piedi sia con guida seduta. Il battello sarà spinto da un propulsore fuoribordo Yamaha da 200 cv. Performance e tenuta al mare rendono questo modello molto adatto anche in condizioni meteo marine avverse.
La gamma di battelli che proponiamo è davvero notevole – dice Umberto Capelli, patron dell’omonimo cantiere – Pur avendo 44 modelli a catalogo, siamo sempre alla ricerca di nuove sfide. Proprio per questo abbiamo pensato di proporre la nostra versione di fishing rib a una nicchia di mercato di appassionati, quella dei pescatori. Seguire le ultime tendenze e ascoltare le esigenze dei nostri partner per creare insieme nuove opportunità e stimoli inattesi: è così che vogliamo affrontare il mercato”.
Risultato della collaborazione tra eccellenze di settore, la realizzazione del nuovo battello ha visto il prezioso contributo di Garmin Marine per tutta l’elettronica di bordo. Il modello presentato in fiera sarà allestito con il chartplotter combinato GPSMAP 1222xsv, accoppiato al trasduttore all-in-one GT52HW-TM, oltre all’innovativo trasduttore Panoptix PS31. Questo strumento specifico per la pesca è dotato di antenna Gps/Glonass da 10 Hz, doppio slot per SD card e una comoda e intuitiva interfaccia munita di tastiera e pomello con comando a pressione, oltre a 4 tasti programmabili per accedere velocemente alle funzioni preferite per semplificare le azioni di pesca.
Grazie al modulo ecoscandaglio integrato da 1 kw Chirp e alle funzioni Chirp ClearVü e Chirp SideVü, è possibile vedere che cosa accade sotto e ai lati dell’imbarcazione tramite immagini incredibilmente nitide e ad alta risoluzione. Garmin Marine, tra i player più attivi nel mondo della pesca in tutte le sue declinazioni, supporterà l’attività agonistica di Maresporteam in qualità di partner tecnico ufficiale.
Il nuovo Tempest 700 Fishing sarà svelato al pubblico sabato 24 febbraio alle 11 nello stand Garmin Marine, Padiglione 1 Stand 150. Per Yamaha, il Pescare Show sarà anche l’occasione per proporre in anteprima ai suoi clienti un anticipo della nuova campagna incentivi, che promette formule di finanziamento agevolato e speciali riduzioni sul prezzo di listino.

LISTINO PREZZI
– Tempest 700 Fishing motorizzato con F200 FETX a 39.660 euro
– Tempest 700 Fishing motorizzato con F200 GETX a 40.320 euro
– Versione standard. Prezzi al pubblico Iva inclusa, trasporto e montaggio escluso.
– Modello in esposizione a Pescare Show, special edition in esclusiva per Yamaha Pro Fishing Supported Team: Tempest 700 Fishing motorizzato F225 FETX a 48.210 euro. La special edition include: bittone prua con corrimano, coppia bitte speciali di poppa, vasca del vivo, decoro e rinforzi piattina rigata.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *