Mets 2018, collettiva Ice-Ucina e altri big

Comments (0) Mets Amsterdam, News, Primo piano

  • Mets 2018, il padiglione italiano
    Mets 2018, il padiglione italiano
  • La scala SP-602 a led di Besenzoni
    La scala SP-602 a led di Besenzoni
  • La maniglia FreeGo Damasco di Razeto & Casareto
    La maniglia FreeGo Damasco di Razeto & Casareto
  • La rinnovata linea Hurricane Evo di Veleria San Giorgio
    La rinnovata linea Hurricane Evo di Veleria San Giorgio
  • Lo stand Guidi Srl
    Lo stand Guidi Srl

Il made in Italy grande protagonista al Met 2018 di Amsterdam (13-15 novembre), il più importante salone internazionale degli accessori e componenti per la nautica da diporto. Sono 70 le aziende che espongono i rispettivi prodotti. E torna la collettiva organizzata da Ice Agenzia con il supporto di Ucina Confindustria Nautica – coinvolte 11 aziende – tra l’Italian Pavilion e il Superyacht Pavilion. Lo spazio espositivo del Italian Pavilion realizzato con il supporto del ministero dello Sviluppo economico, si estende su oltre 1.600 metri quadrati e ospita uno stand istituzionale nel quale gli espositori che aderiscono alla collettiva italiana posso organizzare incontri business con servizi dedicati.
I vertici di Ucina Confindustria Nautica annunciano anche la visita ufficiale dell’ambasciata d’Italia all’Aja, rappresentata da Silvia Principi.
Nell’ambito dell’edizione 2018 del premio Boat Builder Awards for Business Achievement 2018, che riconosce il successo individuale e di squadra delle imprese di produzione di imbarcazioni attraverso dieci categorie in differenti aree di business, Ucina Confindustria Nautica sponsorizzea, per il secondo anno consecutivo, il premio Environmental Initiative. Il premio, destinato alle aziende che attraverso il loro impegno mirano a salvaguardare l’ambiente, sarà consegnato da Carla Demaria, presidente di Ucina Confindustria Nautica – questa sera (13 novembre) al National Maritime Museum di Amsterdam nel corso della cena di gala organizzata da Metstrade e Ibi (International Boat Industry magazine).
Le attività congiunte di Ice e Ucina proseguiranno nel 2019, con il Boot di Düsseldorf (19-27 gennaio 2019). L’associazione confindustriale sarà presente con uno stand istituzionale, punto di riferimento per gli associati e per le aziende italiane di settore così come per la stampa e gli operatori italiani e internazionali che visitano la rassegna tedesca.
Ecco alcuni tra i marchi storici che presentano le ultime novità al Mets 2018:

BESENZONI
Al Mets 2018 l’azienda Bergamasca presenta molti articoli dalle personalizzazioni e finiture inedite, come la nuova passerella telescopica esterna con movimentazioni automatiche che raggruppa le funzioni di passerella e gruetta per il sollevamento dei tender. È un prodotto estremamente versatile pensato per soddisfare le tradizionali esigenze di bordo di una variegata classe di imbarcazioni. Le strutture sono leggere e resistenti grazie all’acciaio inossidabile, disponibili sia in versione lucida sia verniciata. Tra le caratteristiche, la nuova pedana di camminamento in plexiglass con finiture in teak. Tutta la serie di passerelle è dotata di telecomando rigorosamente a raggi infrarossi o a onde radio. In anteprima mondiale il nuovo Sun-roof pieghevole con una innovativa sofisticata struttura che ha la stessa concezione di un soft-top per quanto riguarda la riduzione dell’ingombro quando aperta, ma caratteristiche di isolamento dall’esterno pari a quelle di un hard-top. Il classico hard-top, quando aperto, ha infatti bisogno di un volume in cui far scorrere la copertura, mentre il nuovo Sun-roof, grazie al particolare meccanismo di impacchettamento non va oltre il proprio perimetro. Il prodotto esposto, in particolare, ha il top di cristallo con pellicola di protezione dai raggi Uv. La capote può essere realizzata con dimensioni custom made e si può quindi facilmente adattare a qualsiasi tipo di imbarcazione. Nello stand di Besenzoni dedicato alla divisione Unica, dove si trovano tutti i prodotti pensati per i superyacht, fa bella mostra anche SP 602, una scala illuminata – con luci led sotto il perimetro e sotto ogni scalino – a cui si abbina la funzione di passerella. Con struttura in acciaio inox verniciato o lucidato a specchio e gradini autolivellanti in teak e plexiglass o cristallo, questa scala può anche essere modificata di dimensioni nel primo gradino-pedana di accesso e consente svariate soluzioni custom.

F.LLI RAZETO & CASARETO
L’azienda di Sori (Genova) specializzata nella produzione di maniglie e ferramenta tecnica di bordo per barche, yacht e navi (vi partecipa dal 1989), si presenta al Mets 2018 in due distinti stand – Super Yacht Pavilion  e Italian Pavilion – con buona parte della produzione e diverse novità. A cominciare dalla maniglia Ossh, concept rivoluzionario nel suo funzionamento coperto da brevetto. Con questo acronimo s’intende Our Souls Saved by the Handle, vale a dire la maniglia salvavita in caso di incendio a bordo. Numerose le maniglie in vetrina, a partire da quelle della serie FreeGo, ispirate al biomimetismo in natura, che le l’anima creativa dell’azienda, Giangi Razeto, ha specificamente ideato per impreziosire gli ambienti degli yacht più lussuosi. Maniglie artistiche, declinate anche nelle versioni luminose. Accanto alle classiche FreeGo anche le maniglie della serie Tributes – veri e propri omaggi al lusso – compresa quella che ormai tutti definiscono come la 100K, la maniglia più preziosa al mondo, completamente rivestita di diamanti, il cui costo può arrivare a 100mila  euro nella versione più ricca.

GUIDI SRL
La prima partecipazione di Guidi Srl al Mets risale al 1990: dopo 28 anni l’azienda continua ad esporre nella rassegna più importante a livello mondiale per l’accessoriato nautico e lo fa sempre da protagonista. L’edizione Mets 2018 coincide con il 50° anniversario dell’azienda di Grignasco (Novara), fondata nel 1968 da Bruno Guidi e specializzata nella produzione di accessori in bronzo, ottone, cromati, nichelati e alluminio, valvole antiblocco, prese a mare, scarichi, filtri di depurazione acqua e raccorderia. Lo stand resta nella collocazione consueta nel padiglione italiano. Guidi lancia una nuova valvola antiblocco, evoluzione del modello Alex che è stato l’ultimo brevetto conseguito, nel 2013. Fra le caratteristiche di Guidi c’è sicuramente la grande affidabilità, uno dei valori che in mezzo secolo di attività ha reso l’azienda uno dei marchi italiani più noti e rispettati della nautica.

VELERIA SAN GIORGIO
Azienda leader specializzata nella progettazione e produzione di giubbotti di salvataggio, in occasione del Mets 2018, presenta un’intera gamma di prodotti rinnovati ed innovativi. Per le produzioni attuali VSG impiega tessuti aramidici, Nomex, Kevlar e camere di galleggiamento che si gonfiano automaticamente al contatto con l’acqua in pochi centesimi di secondo. E poi c’è il sistema di chiusura innovativo, sicuro e facile da usare, chiamato SDC 2020, che è frutto del lavoro del Centro di ricerca e sviluppo interno. Testato su centinaia di persone di sesso ed età diverse, ha dimostrato la sua grande versatilità e semplicità d’impiego. Altro motivo di grande orgoglio e soddisfazione è la presentazione di due linee di prodotto nate dalla recente collaborazione con lo storico marchio di abbigliamento sportivo e leader mondiale nella fabbricazione di vele: North Sails. Dopo Musto, anche la mitica veleria North ha deciso di affidarsi alla maestria e all’esperienza, ormai quasi centenaria, dell’azienda ligure. Tante, inoltre, le novità a marchio Veleria San Giorgio: dalla rinnovata linea Hurricane Evo, la top di gamma, al restyling dello Spinnaker Baby 150N per la sicurezza dei bambini. VSG è protagonista anche nel settore militare: la cooperazione con la Guardia Costiera, i reparti navali della Guardia di Finanza, la Marina Militare, la Polizia e la Croce Rossa è consolidata da tempo.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *