A Lady Ucina il Premio Marisa Bellisario

Comments (0) Eventi, News, Primo piano

Lady Ucina, ovvero Carla Demaria

Lady Ucina, come anticipato da Gentedimare2.0 nelle cronache dal Satec di Rapallo, ha ricevuto il Premio Marisa Bellisario 2018 per la categoria management ed entra nell’Olimpo dei top manager internazionali. La cerimonia della consegna della Mela d’Oro si è svolta  nell’Auditorium del Foro Italico di Roma.
“È un onore ricevere questo prestigioso riconoscimento a suggello dell’impegno e della passione che da sempre contraddistinguono il mio lavoro – ha dichiarato Carla Demaria, presidente di Ucina Confindustria Nautica e presidente di Monte Carlo Yachts – Mi onora e mi emoziona tanto più perché si lega a un ricordo di mia madre che, da giovane, mi vedeva come una futura Marisa Bellisario. Credo fortemente ci sia qualcosa di unico nell’energia e nelle capacità che le donne pongono in ogni attività che svolgono, credendo in se stesse anche quando il contesto non è loro favorevole. Questa Mela d’Oro rappresenta motivo di orgoglio e stimolo a continuare a lavorare sempre con lo stesso entusiasmo e impegno; mi auguro sia un incentivo per tutte le giovani donne che intraprendono con passione e determinazione la carriera professionale”.
Il premio, istituito nel 1989 in ricordo di Marisa Bellisario, prima top manager italiana, è giunto alla XXX edizione. Ogni anno premia le donne che si sono distinte nella professione, nel management, nella scienza, nell’economia e nel sociale a livello nazionale e internazionale.
Carla Demaria è nata a Torino, si è formata in Italia è tra i manager di riferimento della nautica mondiale. Membro del Cda del Gruppo Bénéteau e presidente di Monte Carlo Yachts – il cantiere di Monfalcone che fattura oltre 70 milioni di euro, oltre 440 dipendenti diretti in Italia – è alla guida di Ucina Confindustria Nautica, dal marzo 2015.
La commissione che decreta le vincitrici del Premio Bellisario è formata da autorevoli rappresentati del mondo dell’economia, delle istituzioni e dell’informazione, mentre il Comitato d’Onore è composto da Stefano Lucchini, Lella Golfo, Giorgio Alleva, Giulio Anselmi, Elisabetta Belloni, Marina Berlusconi, Vincenzo Boccia, Antonio Catricalà, Matteo Del Fante, John Elkann, Maria Bianca Farina, Luciano Fontana, Gabriele Galateri di Genola, Gioia Ghezzi, Patrizia Grieco, Raffaele Jerusalmi, Gianni Letta, Giovanni Malagò, Cristina Messa, Carlo Messina, Gina Nieri, Alessandro Profumo, Marco Sala, Paola Severino, Antonio Tajani e Ignazio Visco.
Sono quasi 500 le donne che nel corso degli anni hanno ricevuto quello che è diventato l’Oscar delle Donne. Basti ricordare la Mela d’oro conferita, tra le altre, a Margherita Hack, Samantha Cristoforetti, Marina Berlusconi, Letizia Moratti, Diana Bracco, le sorelle Fendi, Luisa Todini, Rania di Giordania, Tara Gandhi e Ségolène Royal.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *