Micheli e Beretta: i nostri gioielli ai saloni

Comments (0) Cannes Yachting Festival, Monaco Yacht Show, News, Primo piano, Salone Nautico di Genova

Micheli e Beretta, fondatori di Officina Italiana Design

La nuova stagione dei saloni nautici internazionali mette in vetrina anche coloro che di solito rimangono dietro le quinte del prodotto-barca. Che poi sono i più prestigiosi protagonisti del design internazionale. Tra questi Officina Italiana Design fondata nel 1994 da Micheli e Beretta. Allo Yachting Festival di Cannes (12-17 settembre), al Nautico di Genova (21-26 settembre) e al Monaco Yacht Show (27-30 settembre) lo studio bergamasco “esporrà” ben tredici barche, comprese quattro première.
Riva, cantiere per il quale Officina Italiana Design disegna in esclusiva l’intera gamma d’imbarcazioni, a Cannes porterà nove modelli firmati dallo studio di Bergamo: Iseo, Aquariva Super, Rivamare (uno in acqua, un secondo in secca all’ingresso del salone), 63′ Virtus, 76′ Perseo, 76′ Bahamas, 88′ Domino Super e le due ultime novità, presentate alla stampa nella scorsa primavera, vale a dire 56′ Rivale (presentato a Sarnico a giugno) e 100′ Corsaro (la cui world première sì è svolta a Montecarlo durante il Grand Prix di F1). Tutti questi modelli si potranno visitare anche alla Private Preview del Principato.
“Attendiamo ogni varo Riva sempre con ansia, perché è il risultato di una grande dedizione – dicono i titolari dello studio, Mauro Micheli e Sergio Beretta – Siamo felici e orgogliosi di sviluppare il legame con le antiche tradizioni Riva, pur rimanendo nel contemporaneo e guardando al futuro. Ogni nuova barca è un nuovo traguardo e un intenso lavoro d’équipe”.
E sempre a Cannes – ma anche a Genova – allo stand Sanlorenzo (Officina Italiana Design collabora con il cantiere di Massimo Perotti su sei progetti specifici) si potrà ammirare in anteprima mondiale, insieme con l’SL86 e l’SL78, unità rinnovate dallo studio Micheli e Beretta, anche la prima unità della gamma Crossover SX88, le cui linee esterne sono firmate da Officina Italiana Design mentre gli interni sono di Piero Lissoni. A Montecarlo, infine, ci saranno anche due magayacht Sanlorenzo: il 52 metri Seven Sins e un 64 metri in costruzione, altre due imbarcazioni che fanno parte dell’accordo che Officina Italiana Design ha siglato con il marchio di Ameglia e che ora è concluso.
“Per noi è stata una grande sfida collaborare con un cantiere come Sanlorenzo – il commento dei due fondatori di Officina Italiana Design – È stato un periodo intenso e fruttuoso, che ci ha dato molti stimoli e fatto esplorare nuove soluzioni nello yacht design”.
(nella foto la squadra di Officina Italiana design)

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *