Mondiale XCat, thriller a Dubai

Comments (0) Motonautica, News, Personaggi

Una trama da film thriller, con colpi di scena a ripetizione e finale inaspettato: il gran premio di Dubai, quinta tappa del mondiale XCAT, non si poteva girare meglio, neanche scrivendo la sceneggiatura a tavolino. Il risultato è un trionfo per i colori italiani: vince Videx di Alfredo Amato, in abitacolo con Joakim Kumlin, seguita da T-Bone Station di Luca Fendi e Giovanni Carpitella. Al terzo posto Abu Dhabi 5 con Rashed Al Tayer e Faleh Al Mansoori. La gioia di vedere tre piloti italiani sul podio lascia però spazio anche a un po’ di rammarico per l’incidente occorso a Matteo Nicolini e Tomaso Polli su Six, letteralmente finiti sott’acqua (ma per fortuna subito riemersi) a metà gara quando erano primi in gara e virtualmente primi in classifica mondiale.
Il video completo, compreso l’incidente di Nicolini e Polli, è visibile sul canale http://www.youtube.com/user/XCatPowerboatshttp://www.youtube.com/user/XCatPowerboats

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *