Emergenza Salento
"Nel ricordo di Alessandro Risolo"

150 anni di storia dei Cantieri Benetti in un libro di Assouline

Pubblicato il:

Condividi:

Il nuovo coffee table book edito da Assouline racconta Benetti, una storia lunga e straordinaria, attraverso le testimonianze dei protagonisti e le suggestive immagini d’archivio  

Benetti, fondata nel 1873 a Viareggio, ha celebrato i suoi 150 anni fatti di tradizione, innovazione e successo nel settore della costruzione di yacht di lusso e Assouline, la prestigiosa casa editrice di New York con quasi duemila titoli letti in tutto il mondo su temi come lusso e design, ha deciso di pubblicarne la storia. Il libro scritto da Kevin Koenig, giornalista nautico fra i più autorevoli, ne cattura l’essenza e fornisce ai lettori una prospettiva approfondita sulla sua evoluzione. Attraverso le immagini d’archivio, questo volume testimonia dunque la dedizione e la passione che hanno contribuito a rendere Benetti uno dei principali brand di lusso a livello mondiale.

Cantieri Benetti

Cantieri Benetti

In questa narrazione il lettore è accompagnato attraverso i decenni, tra le sfide, i successi e le innovazioni del Cantiere, dalla sua fondazione agli anni ’60, quando Benetti ha inventato il concetto moderno di megayacht introducendo gli iconici motopanfili dal carattere timeless con le linee Delfino, Gabbiano e Mediterraneo; dalla rivoluzione tecnologica degli anni ’90 e 2000, che ha visto l’introduzione del motore diesel-elettrico su Ambrosia III – oggi disponibile per la quasi totalità delle famiglie Benetti -, fino ad arrivare alla “giga season” che nel 2020, in soli cento giorni, vide il varo di M/Y Lana, M/Y Luminosity e M/Y IJE, tre giga yacht di oltre 100 metri di lunghezza tra cui il più grande ibrido al mondo.

Cantieri Benetti
Benetti MY Lana ∏, photo Jeff Brown Breed Media

Cantieri Benetti ha costantemente dimostrato un grande impegno per raggiungere l’eccellenza grazie alle collaborazioni con i migliori progettisti e designer provenienti anche da altri settori come architettura, arte, automotive e moda per creare contaminazioni stilistiche e interpretazioni sempre nuove.

Ampio spazio è dedicato ai celebri armatori che, negli anni, hanno scelto yacht firmati Benetti, attratti dall’alto livello di manifattura e dall’idea di poter godere del bello che solo la vita a bordo di uno yacht di questo tipo può offrire. Dal magnate Adnan Khashoggi, che fece costruire lo yacht più famoso di tutti i tempi, il Nabila, al principe Ranieri di Monaco, fino a David Bowie, che trascorreva le sue vacanze sul suo El Caran.

Benetti El Caran, 1977

Questo nuovo volume è una celebrazione del patrimonio e della dedizione di tutte le persone – fondatori, progettisti, maestranze e operai – che hanno reso Benetti un punto di riferimento dell’industria nautica di lusso nel mondo. Grazie alla sua presentazione preziosa e raffinata e alle informazioni approfondite, questo coffee table book si rivela un omaggio appassionato a una storia di successo.

(150 anni di storia dei Cantieri Benetti in un libro di Assouline – Gennaio 2024)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui