Sanlorenzo gold sponsor di SeaFuture 2018

Comments (0) Eventi, News, Primo piano

Sanlorenzo gold sponsor di SeaFuture. Nella foto SD112

Sanlorenzo gold sponsor della sesta edizione di SeaFuture – importante rassegna dedicata alla Blue Economy, organizzata da Italian Blue Growth, società formata da Distretto Ligure delle Tecnologie Marine, Consorzio Tecnomar Liguria e Eiead assieme con Aiad, Regione Liguria, Blue Hub (Azienda Speciale delle Camera di Commercio delle Riviere di Liguria) e in collaborazione con la Marina Militare – in programma presso la Base Navale della Spezia dal 19 al 23 giugno 2018.
Previsti la partecipazione di oltre 50 delegazioni provenienti da tutto il mondo e un fitto calendario di workshop e talk che hanno come tema principale il mare, con l’obiettivo di sostenere la Blue Growth, strategia per la promozione e lo sviluppo di un modello di business sostenibile, indicato dalla Comunità Europea, che coniughi industria, scienza, tecnologia e attenzione all’ambiente e che si rivolge a coloro che operano a stretto contatto con il mare.
Oltre alla partecipazione come sponsor, Sanlorenzo – terzo produttore mondiale di yacht e superyachy – sceglie l’occasione di SeaFuture per esporre nella dock area allestita tra gli storici fabbricati dell’Arsenale della Marina, il superyachy SD112 Aventus che, con il suo inconfondibile tocco da “transatlantico anni Trenta”, sarà ormeggiato accanto alla storica nave scuola Amerigo Vespucci.
Sanlorenzo SD112, imbarcazione semidislocante in vetroresina, 34 metri di lunghezza, è nato dalla volontà di Sanlorenzo di integrare la linea SD con un esemplare che si collocasse a metà strada tra i due modelli SD92 di 28 metri e SD126 di 38 metri. Dalle linee aggraziate ed eleganti, SD112 si caratterizza per il perfetto equilibrio tra design, volumetria e prestazioni e per le sue soluzioni innovative come le terrazze apribili sul mare nella zona del salone e la porta che collega l’ampio pozzetto e il salone permettendo, una volta aperta, di creare un ambiente unico e una sensazione di continuità tra interno ed esterno.
Il cantiere di Massimo Perotti, uno dei principali player della Blue Economy, partecipa a SeaFuture 2018 riconfermando l’impegno e l’attenzione che da sempre rivolge a questa importante risorsa da proteggere e salvaguardare.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *