Gentedimare2.0 ricorda Sergio Marchionne

Comments (0) News, Primo piano

  • Sergio Marchionne nei cantieri Riva
    Sergio Marchionne nei cantieri Riva
  • Sulla 500 Riva con Alberto Galassi
    Sulla 500 Riva con Alberto Galassi
  • Carlo Riva
    Carlo Riva
  • Lo "yacht da città"
    Lo "yacht da città"

27 giugno 2016. In un reportage da Sarnico, il nostro direttore Chiara Risolo commentò così quello storico evento “Incontro tra titani. Nessun lapsus. Nessuna folkloristica rievocazione cinematografica. Semplicemente non c’è altra espressione che possa definire ciò che è accaduto: dalla collaborazione tra il marchio Riva (brand di Ferretti Group) e Fiat, è nata Fiat 500 Riva, una vettura destinata a entrare nella Storia come fu per il mitico “cinquino” e per gli inconfondibili motoscafi Aquarama, alfa e omega della Dolce Vita“.
C’era Sergio Marchionne, nell’impeccabile divisa dal maglione blu. Abbiamo avuto il piacere e l’onore di stringergli la mano: «È una macchina di un’eleganza incredibile. Veramente complimenti, ragazzi. È da comprare subito…», commentò. L’amministratore delegato di Fca era accanto al grande Carlo Riva e all’amministratore delegato di Ferretti Group, Alberto Galassi.
“La Fiat 500 Riva? E’ uno yacht da città. Il Riva da guidare tutti i giorni. Se ci sono due marchi al mondo che hanno un vero e proprio fascino sulle élite questi sono Riva e Fiat 500”, il breve commento di un commosso Carlo Riva.
Eccole qui le due icone italiane note in tutto il mondo. Eppure, mentre molte icone del passato sono sparite perché non avevano più rilevanza, la fama di Riva e di Fiat 500 non tramonta. Sia Riva, sia la 500 sono due evergreen. Perché icona si nasce, ma evergreen si diventa.
Ora l’uomo che cambiò il destino della Fiat ha intrapreso un altro viaggio – chissà, forse in 500 – per raggiungere il suo amico Carlo Riva. Lassù, molto probabile, parleranno di altri geniali progetti.

AR
(foto Gentedimare2.0, riproduzione vietata)

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *