E lucevan le stelle… nella notte di Sanlorenzo

Comments (0) Cannes Yachting Festival, News, Primo piano

Notte di Sanlorenzo a Cannes

Notte magica alla vigilia del Cannes Yachting Festival. La notte di Sanlorenzo. Non c’era Andrea Bocelli come alla festa dei 60 anni dell’atelier di Massimo Perotti, ma lucevan le stelle per davvero. Nella suggestiva cornice della Plage Barrière Le Majestic, di stelle ne sono apparse  quattro, arrivate dal mare fin sotto il pontile, quasi danzando sull’acqua: il crossover Sx 76 e la sorpresa assoluta dell’anno, vale a dire Sl102, la barca «asimmetrica», un’intuizione dei fratelli Zuccon destinata a rivoluzionare la nautica da diporto tradizionale. Poi le due piccole a marchio Bluegame, il cantiere fondato da Luca Santella e ora parte di Sanlorenzo: i modelli Bg42 e Bg62, rivisitati ancora da Martina e Bernardo Zuccon.
La sera del 10 settembre, come da tradizione, Massimo Perotti ha presentato alla stampa internazionale il nuovo corso dell’azienda: dai dati economici ai progetti a breve e lungo termine, dagli importanti investimenti ad altre iniziative, compresa la Sanlorenzo Academy, palestra di formazione per i dipendenti del futuro. Giornalisti, ospiti e addetti ai lavori hanno potuto osservare le diapositive dei nuovi progetti che scorrevano sui due maxi schermi, con un’attenzione particolare all’Sd96, pure firmato dalla Zuccon Family.
Sorpresa al termine dell’incontro con la stampa: Massimo Perotti ha chiamato accanto a sè Tilli Antonelli, già consulente Sanlorenzo per lo sviluppo della propulsione ibrida e diesel-elettico, per annunciare insieme un altro ambizioso progetto, senza tuttavia svelarne i dettagli: uno yacht rivoluzionario nato da un’idea dell’ex ragazzo di Russi, nel Ravennate, che un giorno di molti anni fa sbattè il muso contro Orca 43. Lui non lo sapeva, ma al timone di quella barca c’era un gentleman dei mari, tale Raul Gardini. Che in testa aveva già il suo sogno più ambizioso: il Moro di Venezia. Quell’incontro cambiò la vita di Antonelli Attilio da Russi. Crescendo, l’ex Mister Pershing, ha dato molto alla nautica, un mondo che gli ha restituito molto poco.
Che notte la notte di Sanlorenzo!

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *