Rivoluzione Bénéteau, arriva Oceanis 46.1

Comments (0) Barche a Vela, Cantieri, News

  • Rivoluzione Bénéteau: ecco Oceanis 46.1
    Rivoluzione Bénéteau: ecco Oceanis 46.1
  • Oceanis 46.1 in navigazione
    Oceanis 46.1 in navigazione
  • I particolari della prua
    I particolari della prua
  • L'ampio pozzetto
    L'ampio pozzetto
  • La cabina armatoriale
    La cabina armatoriale

Continua la rivoluzione Bénéteau. Siamo alla nuova generazione delle barche a vela. Dopo l’icona Oceanis 51.1, arriva il nuovo Oceanis 46.1, vero e proprio best seller del colosso francese. In realtà si tratta di una eccellente rivisitazione di Oceanis 45, esemplare di grande successo mondiale che nel 2012 si è aggiudicato il premio European Yacht of the Year nella categoria family cruiser. Fedele alla reputazione delle barche Oceanis, sarà un piacere viverci a bordo, grazie a una vasta scelta di arredi. Oceanis 46.1 vanta tutte le caratteristiche di un grande yacht senza sacrificare la velocità e la qualità dei suoi interni unici per una barca di queste dimensioni. Non a caso sarà presentato in anteprima in Australia, Paese di velisti di alto livello. Dopo Sydney ad agosto, l’imbarcazione verrà presentata nei principali saloni nautici europei e americani a partire dal Cannes Yachting Festival.
Cavalcando l’onda del grande successo di questa nuova generazione degli Oceanis, il 46.1 condivide con il 51.1, un raro equilibrio tra eleganza, innovazione, comfort e prestazioni. La barca nasce da un disegno di Finot-Conq, utilizzando lo stesso apprezzatissimo scafo con la forma a tulipano del 51.1. Si tratta di un sviluppo determinante della linea, con una forma che si allarga a prua nell’opera morta, aumentando incredibilmente lo spazio interno senza però alterare le linee d’acqua dell’opera viva e quindi le prestazioni a vela. La grande quantità di spazio sul ponte e all’interno, così come la scelta accurata degli accessori, bene si sposa con lo stile elegante voluto da Nauta Design.

NUOVO PONTE
Spazioso ed efficiente, è stato pensato per godere di un pozzetto molto più grande rispetto ad altre barche sul mercato e gli spazi sono sapientemente distribuiti. Il grande tavolo del pozzetto è stato pensato per ospitare fino a otto persone e offre rifugio anche alla zattera di salvataggio. Le manovre vengono facilitate portando tutti i winch vicino al timone, creando un ampio spazio libero su entrambi i lati della tuga vicino alla porta di accesso, dove si trovano due eleganti lettini reclinabili con porta bevande, per il sole e il relax. All’occorrenza questi possono essere facilmente rimossi e portati a prua. La poppa di Oceanis 46.1 offre anch’essa lo stesso livello di comfort e benessere. Un solo gradino separa il pozzetto dall’enorme piattaforma consentendo un facile accesso al mare.  Da apprezzare anche la griglia integrata a poppa della timoneria che permette di cucinare dalla piattaforma o dal pozzetto.

SPAZI INTERNI EXTRA LARGE
La rivoluzione Bénéteau si nota anche nell’ampio spazio supplementare a favore del comfort e dell’abitabilità può essere visto in tutti gli aspetti degli accessori interni. I grandi oblò dello scafo portano molta luce naturale nel cuore della barca, garantendo profondità ed eleganza negli interni e offrendo una vista mozzafiato sull’orizzonte. Gli interni possono essere personalizzati scegliendo tra rovere chiaro spazzolato o mogano e questa scelte possono essere estese a molte delle opzioni. Lo spazio dedicato alla cabina armatoriale è degno di una barca molto più grande ed è estremamente confortevole, con un letto matrimoniale da 160 x 205 cm accessibile da entrambi i lati con bagno e doccia separati. Nella versione a tre cabine, le due di poppa sono delle stesse dimensioni e sorprendentemente luminose grazie all’ampio oblò a scafo e a due osterigi sulla coperta. La generosa altezza di queste cabine consente una disposizione con le testate del letto rivolte verso poppa. Il modello a cinque cabine, con due differenti layout di cucina (a L o longitudinale) e un’ampia scelta di opzioni,  ha tutto ciò che le compagnie di charter possono chiedere ed è destinata a diventare uno standard nei porti turistici di tutto il mondo. La barca è equipaggiata di serie con randa avvolgibile all’interno dell’albero e di fiocco autovirante, tutte le drizze e le scotte sono riportate a due winch, presenti su entrambe le postazioni dei timoni. Il sistema di governo con doppia pala del timone, offre un maggiore controllo nella navigazione a vela. Oltre a queste caratteristiche principali, i diversi piani di armamento e l’ampia gamma di opzioni consentono di personalizzare ogni barca,  in base alle richieste dell’armatore.

VELOCITA’ E SENSAZIONI
La versione First Line del nuovo Oceanis 46.1, che riprende la nota linea da regata Bénéteau, soddisfa chi predilige la crociera veloce. Con un albero più alto di un metro, una superficie velica aumentata del 28%, l’attrezzatura di coperta da regata Harken Performa e un bulbo di piombo allungato per ridurre lo scarroccio, questa versione garantirà sensazioni di crociera uniche. Con l’aggiunta delle ruote del timone in composito e di un bompresso per un grande spinnaker, Bénéteau ha posto un’attenzione maniacale ai dettagli, facendo distinguere questa barca da tutte le altre barche presenti sul mercato.

Riproduzione riservata © Copyright Gentedimare2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *